“Vergognoso stato di abbandono delle piste ciclabili”

Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Francesco Figliomeni e il Presidente del club delle libertà per le politiche sociali e sicurezza Marco Rollero di Forza Italia
Redazione - 16 maggio 2018

“A quanto pare, ascoltando associazioni, comuni cittadini ed addetti ai lavori, soltanto la sindaca Raggi si sente così orgogliosa delle piste ciclabili della Capitale. Sono infatti diversi i reportage fotografici che documentano il vergognoso stato di abbandono in cui versano le piste ciclabili della Capitale. Dal quartiere Africano alla Magliana passando per la Palmiro Togliatti, le pessime condizioni in termini di degrado e pericolosità delle corsie a due ruote continuano a mietere vittime che dovrebbero pesare sulla coscienza di una Amministrazione che, parla solo per slogan e si è rivelata incapace di gestire le problematiche e le emergenze di Roma. Inoltre non sempre le segnaletiche sono adeguate e ben visibili, con il fondo scivoloso o sconnesso a causa della presenza di buche e solchi, in aperta violazione dell’art. 12 del D.M. 557 secondo cui sulle piste ciclabili deve essere curata al massimo la regolarità delle superfici per garantire condizioni di agevole transito ai ciclisti, specialmente con riferimento alle pavimentazioni realizzate con elementi autobloccanti. Una vera e propria vergogna per cittadini e turisti”.

Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni e il Presidente del club delle libertà per le politiche sociali e sicurezza Marco Rollero di Forza Italia.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti