Un’occhiata all’Acquario di Roma all’Eur

Angelo Cinat - 8 luglio 2018

Siamo arrivati a dare un’occhiata al parcheggio interrato in via Umberto Terracini a fianco della fermata Eur Palasport costruito prima dell’area commerciale a cui si riferisce, ma che ancora non è stata completata.

In compenso l’Acquario di Roma, interamente realizzato sotto il laghetto dell’Eur, mostrerà alla stampa il suo lato tecnologico. A differenza della prima visita, non saranno riempite le vasche oceaniche. Abbiamo infatti, visto in anteprima l’area museale, con le sue innovative evoluzioni frutto della più suggestiva ricerca hi tech.

L’Acquario di Roma, a differenza di analoghe strutture distribuite sul territorio nazionale, punta sulla sorpresa scenografica che è frutto di un’accurata ricerca ingegneristica. Ci sono cascate d’acqua con gocce sincronizzate che è possibile attraversare senza bagnarsi.

E’ stata realizzata una galleria multimediale in grado di regalare curiosità ed informazioni utili all’utenza. E’ prevista inoltre la presenza di una sala che offrirà ai visitatori la sensazione d’immergersi nel blu. La suggestiva definizione del 3D permetterà  infatti di simulare un tappeto d’acqua, con onde e suoni ad accompagnare la passeggiata degli utenti.

 

Angelo Cinat


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti