Un carabiniere per la scuola

Nelle scuole romane parte il progetto per la legalità
Enzo Luciani - 29 settembre 2011

Gli studenti delle scuole romane da potranno contare su un "amico carabiniere" che in divisa presterà aiuto a chiunque lo richieda. E’ questo il nuovo progetto  "Un carabiniere per la scuola" che ha come obiettivo quello di diffondere la cultura della legalità tra i giovani.

Il progetto, che partirà in via sperimentale presso l’istituto comprensivo ‘Orsa Maggiorè, nel quartiere Torrino, prevederà un contatto quotidiano tra un maresciallo della stazione dei carabinieri di Roma Torrino Nord con i bambini delle classi elementari e medie della scuola: la sua presenza è prevista negli orari di entrata e di uscita degli alunni.

«I carabinieri da sempre sono vicini alla scuola – ha commentato il comandante del gruppo Carabinieri di Roma, Giuseppe La Gala – i bambini rappresentano il futuro e per questo da oggi vogliamo essere presenti con un nostro maresciallo in questa scuola. Egli rappresenterà un amico, una persona a cui rivolgersi per parlare di qualsiasi problema. In una parola, un punto di riferimento».

«La legalità è un’opportunità per tutti – ha commentato anche il vicesindaco di Roma, Sveva Belviso, che ha spiegato stamane ai tanti bambini radunati nel cortile della scuola l’importanza di questa iniziativa – oggi, grazie a questo progetto, in questa scuola ci sarà un carabiniere, una divisa, che sarà un punto di riferimento per tutti. Al momento il progetto verrà sperimentato in questo istituto, ma spero si possa estendere anche in altre scuole della Capitale».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti