Ultimo Redreading al Teatro di Villa Torlonia

Giovedì 14 giugno (ore 20) per il ciclo di incontro intimo tra il teatro e la potenza del libro
Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 13 giugno 2018

Giovedì 14 giugno 2018 (ore 20) al Teatro di Villa Torlonia ultimo appuntamento con la narrazione dei nostri anni fra racconti e libri, uomini e donne, eroi e ribelli, attraverso il ciclo di RedReading, un progetto ideato dalla coppia d’artisti Bartolini/Baronio. Il libro di Gilles Clément, Ho costruito una casa da giardiniere, chiude gli incontri, portando in scena il pensiero di questo architetto, paesaggista e filosofo. Con il RedReading#13 UN GIORNO BIANCO ci domandiamo dove stiamo andando, cosa stiamo lasciando, come vivere tra le rovine, e cos’è casa. Quali sono i residui che compongono la nostra possibilitàà di un “Terzo Paesaggio”, dove i luoghi marginali di cui riappropriarci perchéé diventino spazi di resistenza, pratiche di cambiamento, dov’è la memoria delle cose, l’io che diventa noi, i territori, la comunità, la terra su cui camminare, da nutrire, tutelare. E allora scopriamo quanto ci sia bisogno di cura e di fare cose difficili -come scrive Gianni Rodari: guardare, ascoltare, avere pazienza. Insieme a Clément e agli interventi degli ospiti, ci immergiamo nel tempo dell’edificazione della casa ideale proprio per curarne le rovine: “Il mio progetto non era quello di costruire una casa con un giardino intorno. Era semmai il contrario: volevo abitare in un giardino”. Impariamo a salutare ciò che abbiamo intorno, a seminare, a far tesoro di tutto, delle persone, degli animali, delle piante. È un giorno bianco e possiamo ricominciare dalla prima pietra, come dire la luna, inoltrandoci con cura da giardinieri in questo Mondo-giardino che ha origini più lontane delle nostre e così cercare, cercare e cercare ancora, e ancora seminare bellezza.

Ospiti dell’ultimo appuntamento: Valentina Coreani (attrice conduttrice, contadina urbana, esploratrice),  Rossella Marchini (architetto), Umberto Pessolano (geologo, naturalista, direttore del Museo del fiume di Nazzano), con i contributi artistici dell’artista Isabella Bordoni e del progetto Green Routes (finanziato da Fondazione con il sud, in collaborazione con ECCOM).

 REDREADING#13 UN GIORNO BIANCO dove il noi dimora in me dal libro Ho costruito una casa da giardiniere di G. Clément (ed. Quodlibet), un programma di e con Tamara Bartolini e Michele Baronio; drammaturgia Tamara Bartolini – musiche e canzoni Michele Baronio; assistente Margherita Masè – suono Michele Boreggi, con l’intervento dei musicisti Renato Ciunfrini e Sebastiano Forte, con la partecipazione di Valentina Coreani (attrice conduttrice, contadina urbana, esploratrice), Rossella Marchini (architetto), Umberto Pessolano (geologo, naturalista, direttore del Museo del fiume di Nazzano), con i contributi artistici dell’artista Isabella Bordoni e del progetto Green Routes (finanziato da Fondazione con il sud, in collaborazione con ECCOM); progetto di Alessandro Ferroni e lacasadargilla, con la collaborazione artistica di Elena Bellantoni | progetto “Il Coro”, con l’intervento artistico di Rosa Jijon (artista e segretario culturale dell’Iila),  in collaborazione con Wunderbar Cultural Projects e la partecipazione degli adolescenti del progetto Ritratti di un territorio del Liceo Anco Marzio e del Teatro del Lido di Ostia.

Produzione Bartolini/Baronio | 369gradi

media partner RomaTre Radio

 

INFO TEATRO DI ROMA _ www.teatrodiroma.net _ Teatro di Villa Torlonia _Via Lazzaro Spallanzani 1A

Date incontri: 30 marzo_ 18 aprile _ 23 maggio _ 14 giugno ore 20.00 _ Biglietti: intero 10€ e ridotto 5€

con prenotazione a bartolinibaronio@gmail.com info@369gradi.it

 

Bruno Cimino e Bruna Fiorentino

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti