Tor Sapienza: “Sollecitare la consegna ai carabinieri della scuola Vittorini”

Figliomeni (FDI): "Chiediamo all’Amministrazione capitolina di attivarsi in tempi brevi, anche presso la Prefettura, per venire incontro alle esigenze di sicurezza dei cittadini contro il degrado e i pericoli"
Redazione - 11 gennaio 2018

“In base ad un accordo istituzionale tra Ministero dell’Interno, Prefettura e Comune di Roma, siglato il 1 marzo 2016, ci si prefiggeva di rafforzare i presidi delle Forze di Polizia nella Capitale prevedendo la concessione in comodato gratuito da parte di Roma Capitale, di alcuni stabili da destinare a caserme ed uffici delle Forze dell’Ordine. Tra i diversi edifici da adibire a questo scopo risulta anche la ex scuola media “Elio Vittorini” sita in via Appiani quartiere Tor Sapienza, un edifico di proprietà comunale che versa in un grande stato di degrado aggravato dal fatto che nel passato è stato occupato da alcune famiglie, poi sgomberate, che hanno lasciato segni tangibili del loro passaggio, che purtroppo confina con la scuola elementare Pizzicaroli frequentata da piccoli studenti. In prosecuzione di quanto abbiamo fatto in passato anche  insieme a Giorgia meloni e Fabio Rampelli,  e su sollecitazione dei cittadini dei comitati, abbiamo presentato un’interrogazione per sapere quali iniziative sono state intraprese ad oggi dall’Amministrazione capitolina affinché la ex scuola possa essere adibita a presidio dell’Arma dei Carabinieri e se sono stati attivati ulteriori contatti con l’Arma per conoscere le tempistiche di ristrutturazione e riconversione della struttura, essendo stato chiesto al C.I.P.E. uno specifico stanziamento dei fondi necessari. Ci teniamo a ricordare che un presidio di Forze dell’Ordine in questo quadrante è quanto mai necessario, in quanto la ex scuola Vittorini si trova nelle vicinanze del campo rom Salviati, all’interno del quale si svolgono molte attività criminali oltre i ben noti roghi tossici, che necessiterebbero di un servizio di controllo accurato o continuo. Chiediamo all’Amministrazione capitolina di attivarsi in tempi brevi, anche presso la Prefettura, per venire incontro alle esigenze dei cittadini che chiedono sicurezza  contro il degrado e i pericoli che in questa zona sono all’ordine del giorno”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere capitolino di Fratelli d’Italia.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti