Stazione Tiburtina, i residenti: “Comune toglie l’acqua dal mare con il secchiello”

Comitato Cittadini Stazione Tiburtina - 4 aprile 2018

Riceviamo e pubblichiamo

“I residenti della Stazione Tiburtina restano sul piede di guerra: abbiamo letto con stupore le parole del delegato della Sindaca alla sicurezza Cardilli che dichiara che non c’è necessità di ordinanze ad hoc per la Stazione Tiburtina e che lo sgombero di ieri era una prima risposta alla violenta aggressione ai danni di un cittadino di 34 anni. Il Comune con queste iniziative spot che assomigliano più a passerelle per lavarsi la coscienza dall’immobilismo che ne ha caratterizzato l’attività dal punto di vista della sicurezza e che ha portato negli ultimi mesi a violente aggressioni ai danni di un minorenne, un barista e un magazziniere sta semplicemente provando a togliere l’acqua dal mare con il secchiello. Ieri a neanche due ore dallo sgombero gli sbandati erano di nuovo tutti al loro posto a chiederci il pizzo per parcheggiare e ad urinare in strada. Oggi c’è stato un nuovo sgombero e potete vedere dalle foto che sono di nuovo tutti li a bivaccare e ad ubriacarsi.

Ribadiamo che per la Stazione Tiburtina come per la Stazione Termini servono provvedimenti ad hoc, ribadiamo a Cardilli che allontanare i parcheggiatori abusivi con un daspo di sole 48 ore non serve a nulla. Continuiamo pertanto a chiedere il divieto di somministrazione di pasti in strada da parte delle associazioni, un’ordinanza ad hoc contro il consumo e la vendita di alcolici e un daspo urbano ad hoc evidentemente diverso da quello di 48 ore praticato oggi. Cardilli abbia senso di responsabilità e dia strumenti giuridici alle forze dell’Ordine per riportare sicurezza nella zona. Se in Comune si lavora per inutili passerelle rileviamo che la Questura seppur senza il supporto giuridico che potrebbero dare le ordinanze lavora per noi, siamo infatti stati invitati venerdì mattina dalla Questura di Zona insieme a tutti gli altri comitati per aumentare la sinergia tra cittadini e commissariato, non possiamo che ringraziare i poliziotti per il grande lavoro che continuano a fare”.

In allegato foto scattate alle ore 18 del 4 aprile 2018

Comitato Cittadini Stazione Tiburtina


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti