Sciopero dei trasporti venerdì 12 gennaio 2018

E' il primo dell'anno e "recupera" quello inizialmente previsto a dicembre
Redazione - 10 gennaio 2018

Lo sciopero inizialmente previsto per il 5 dicembre 2017 era stato differito a venedì 12 gennaio, diventando così la prima agitazione del 2018.

Indetto da Faisa Confail, Orsa-Tpl e Usb sarà di 24 ore con il rispetto delle fasce di garanzia: servizio attivo fino alle 8 e 30 e dalle 17 alle 20.

A fermarsi saranno autobus, tram, metropolitane e ferrovie urbane (Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo) gestite da Atac e le linee periferiche gestite da Roma Tpl.

“Dissenso nei confronti del concordato preventivo, che, attraverso un piano industriale vergognoso, scarica su salari e sulla salute dei lavoratori tutto il peso di un possibile (ed illusorio per noi) rientro dai debiti provocati da anni di saccheggio aziendale perpetrato dal noto sistema politico/sindacale”, questa la motivazione dello sciopero.


Commenti

  Commenti: 1


  1. Ci risiamo,ecco l’ennesimo sciopero dell’Atac che non contenta delle ruberie perpretate per anni ai danni dei lavoratori e degli utenti onesti ci scarica addosso i suoi problemi e non li risolve mai!!!vergognatevi……e fate pagare il biglietto a tutti,forse ci guadagnate come azienda,cosa dite?

Commenti