Schiuma: “Consegnata petizione a Raggi e De Vito per riapertura immediata dei nasoni”

Redazione - 13 febbraio 2018

“Oggi 13 febbraio 2018 ho consegnato una petizione popolare ex articolo, comma 6, dello Statuto di Roma Capitale, proposta dal movimento Riva Destra, per chiedere al sindaco Raggi e al Presidente dell’Assemblea Capitolina De Vito, di adoperarsi in modo concreto presso Acea per la riapertura totale delle 2.172 fontanelle romane: molte si stanno deteriorando irreparabilmente e si rischia di distruggere un patrimonio della città”.
Cosi in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, consigliere del Municipio V e gia’ vicepresidente del Consiglio Comunale di Roma.

“Per la verità -continua Schiuma- la petizione era pronta da prima di Natale scorso, ma poi abbiamo letto gli annunci dell’ad di Acea Donnarumma, che parlava 4 miliardi di stanziamenti per Roma per la manutenzione del sistema idrico e anche della riapertura dei nasoni in base a un piano condiviso con i municipi.

Dalle nostre verifiche -prosegue Schiuma- ciò non sta ancora avvenendo, il programma condiviso con i municipi è lento e nel frattempo le fontanelle stanno andando in malora: sarebbe il caso di accelerare questo iter per non spendere poi ulteriori soldi pubblici nel ripararle.

Resta sempre il fatto -conclude Schiuma- che la loro chiusura si sarebbe potuta evitare, giacché, oltre all’importante funzione sociale che hanno, incidevano per l’1% sullo spreco e il flusso continuo di acqua ha una sua utilità nella gestione delle pressione nelle tubazioni.
Il vero problema resta mettere mano alla rete idrica”.

La risposta di Marcello De Vito alla consegna della petizione di Schiuma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti