Sport  

Roma – Benevento 5-2: Under si prende l’Olimpico

Marco Maestà - 12 febbraio 2018

Nella 24ª giornata del campionato di serie A il piccolo turco trascina la Roma alla vittoria, dopo che i giallorossi campani erano passati in svantaggio quasi subito.

Il Benevento cala all’Olimpico con una gran voglia di far bene e nonostante l’evidente inferiorità tecnica, vende cara la pelle almeno per un’ora.

Pronti via sono proprio i campani a sorprendere i padroni di casa ed al 7’ un’invenzione di Guilherme trafigge Allison. L’Olimpico già gelato dalla temperatura non proprio ideale per giocare al calcio, rimane paralizzato.

I giallorossi faticano un po’ a ritrovarsi e sbagliano qualche appoggio di troppo. Al 25’ però Fazio svetta di testa in area e trova il pareggio.

La Roma prova subito a mettere la freccia, ma il Benevento si difende bene e riesce a mantenere il risultato almeno fino all’intervallo.

Nella ripresa però sale in cattedra il talentino turco e la gara prende un’altra piega. Forse anche il cambio tattico di Di Francesco, che inserisce Defrel al posto del faraone, aiuta Under a tornare nella sua posizione preferita; Under infatti al 59’, andando via in progressione sulla fascia, pennella un cross al bacio per Dzeko, che stavolta non sbaglia, la Roma è in vantaggio.

Foto Alfredo Falcone – LaPresse

A questo punto il Benevento perde le distanze ed Under dopo un assist in area di Perotti, trova il terzo gol.
Il talento del bosforo è in stato di grazia ed al 75’ dal limite dell’area sferra un tiro a giro che lascia impietrito Puggioni.

Sul 4-1 la Roma si rilassa e Brignola incuneandosi in area, dà un altro dispiacere ad Allison e fa arrabbiare Di Francesco.

Il risultato però non è più in discussione ed al 90’ il bel gesto di Dzeko che regala l’esecuzione del rigore a Defrel, che chiude definitivamente lo score dell’incontro sul 5-2.

La Roma alla fine chiude con i tre punti e riprende con ritrovato entusiasmo la corsa Champions.
La nota più lieta della serata è sicuramente la prova del suo giovane turco, ma la scarsa concentrazione in fase difensiva è il tassello su cui l’allenatore dovrà lavorare di più, soprattutto in vista dei prossimi appuntamenti. 

Marco Maestà

MARCATORI: Guilherme (B) al 7′, Fazio (R) al 26′ p.t.; Dzeko (R) al 14′, Under (R) al 17′ e 30′, Brignola (B) al 31′, Defrel (R) su rig. al 47′ s.t.

ROMA (4-2-3-1): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Gerson, Strootoman; Under (dal 37′ s.t. De Rossi), Perotti (dal 44′ s.t. Schick), El Shaarawy (dall’11’ s.t. Defrel); Dzeko (Lobont, Skorupski, Juan Jesus, Capradossi, Bouah, Riccardi, Marcucci). All. Di Francesco.

BENEVENTO (4-2-3-1): Puggioni; Venuti, Djimsiti, Costa, Letizia (dal 27′ s.t. Sagna); Sandro, Viola; D’Alessandro (dal 15′ s.t. Lombardi), Brignola, Djuricic (dal 33′ s.t. Del Pinto); Guilherme (Brignoli, Coda, Tosca, Gyamfi, Memushaj, Diabate, Parigini, Billong, Iemmello). All. De Zerbi.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

NOTE: spettatori 31.956, incasso 849.133 euro. Angoli: 9-3. Recupero: 2′ p.t., 3′ s.t..

La videosintesi di Roma – Benevento 5-2


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti