Risolto il mistero sul video della Raggi ad Ottavia

Roma Bambina ha realizzato un nuovo video dove si nota che i parchi giochi nel degrado sono due, ma anche in zona Piramide lo spettacolo non cambia
Redazione - 12 giugno 2018

Nei giorni scorsi ha fatto molto scalpore un video dove si mostrava, nella prima parte, l’allora consigliera comunale Virginia Raggi che il 1 gennaio 2013 denunciava lo stato di scarsa manutenzione del parchetto di viale Esperia Sperani alla Borgata Ottavia e nella parte finale, l’ex consigliere della lista Marino Andrea Montanari, faceva invece vedere la situazione attuale dei parchi a Ottavia, canzonando la Sindaca sul degrado in corso.

Incuriositi dalle differenti recinzioni e giochi visibili nelle due riprese quelli di Roma Bambina sono andati ad Ottavia a verificare di persona e hanno risolto il “mistero”, realizzando un nuovo video.
Si tratta di due parchi diversi, anche se tutti e due a Ottavia e a poche centinaia di metri di distanza.
“La situazione – dichiara Roma Bambina – del parchetto ripreso da Montanari, che si trova in via della Stazione di Ottavia, è raccapricciante. La situazione del parchetto di viale Esperia Sperani non è tragica come nell’altro parco ma neanche ideale.
I problemi sono solo ad Ottavia?
Per completare il nostro servizio siamo andati in centro Città, a via Marmorata vicino alla Piramide. Ebbene, anche nella centralissima Roma la situazione è simile a quella di Ottavia. Un parchetto davanti alle Poste è chiuso da mesi, pieno d’erba che copre i giochi per i bambini. Proprio come ad Ottavia”. E proprio come in molti altri parchi giochi di Roma (ndr).

Roma Bambina ha anche ricordato che qualche mese fa ha inviato una lettera aperta indirizzata alla Sindaca Raggi, avvisandola che la situazione sarebbe stata questa, e che, nel progetto, in cui l’amministrazione comunale si è impegnata con l’UNICEF di fare di Roma una “Città amica dei bambini”, i parchi gioco ricoprono una forte importanza per tutelare il Diritto al Gioco dei bambini.

“Al momento – concludono – il nostro appello sembra però essere rimasto completamente ignorato”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti