I Poeti Romaneschi dal 1600 ai contemporanei di Gianni Salaris

La presentazione dell'opera mercoledì 17 gennaio 2018 alle ore 17 presso la Biblioteca Gianni Rodari, in via F. Tovaglieri 237/A
Redazione - 17 gennaio 2018

Mercoledì 17 gennaio 2018 alle ore 17 presso la Biblioteca comunale Gianni Rodari, via Francesco Tovaglieri 237/A, a Tor Tre Teste nell’ambito della Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali si terrà la presentazione dell’Antologia I Poeti Romaneschi dal 1600 ai contemporanei di Gianni Salaris (Daniele Piazza Editore), organizzata dall’associazione culturale Periferie.

Interverranno, oltre all’Autore:

Piera Costantino, direttrice della Biblioteca Gianni Rodari

Paolo Procaccini, poeta e scrittore

Vincenzo Luciani, direttore del Centro di documentazione della poesia dialettale “Vincenzo Scarpellino”

La cantante Anna Caterina Marino insieme al chitarrista Andrea Antonelli, eseguiranno suggestive canzoni d’epoca

L’OPERA

La raccolta (Due volumi con cofanetto: vol.1, pp.696, vol.2, pp. 688) intende offrire ai cultori di Roma e del suo dialetto un panorama, il più ampio possibile, partendo dagli autori anteriori al Belli per arrivare a quelli più rappresentativi dei nostri giorni. I duecentocinquantasei autori presi in esame, accompagnati dalle relative schede biobibliografiche e da un saggio dei loro componimenti, sono frutto di uno scrupoloso e paziente lavoro di selezione effettuato sugli oltre cinquemila poeti che, dal 1600 ad oggi, si sono serviti del vernacolo di Roma per esprimersi in versi.

Gianni Salaris, è poeta, informatico, bibliofilo e amante di Roma. È stato presidente del Centro Romanesco Trilussa. Probabilmente è proprio la combinazione alchemica di questi quattro elementi che gli ha consentito di realizzare questa ponderosa antologia dei poeti romaneschi.

 


Commenti

  Commenti: 1


  1. un appuntamento particolare e molto interessante

Commenti