Pigneto, Bimbi maltrattati. Figliomeni (FDI): “Per i responsabili processo più vicino

Redazione - 16 novembre 2017

Francesco Figliomeni

“Ci eravamo già interessati nei mesi scorsi del nido abusivo ubicato nella zona del Pigneto, dove dei bambini piccolissimi che abbracciano una fascia d’età che va da pochi mesi a tre anni, erano stati al centro di abusi e maltrattamenti vergognosi da parte dei due gestori della struttura abusiva. I piccoli non venivano cambiati, lasciati sul tappetino che fungeva da cuccia per il cane, continuamente insultati con frasi scurrili e spinti a ripetere oscenità che venivano suggerite dai due falsi educatori. Un asilo illegale, con lavoratori in nero, ubicato presso un appartamento senza insegne che non rilasciava ricevute e con educatori senza abilitazione professionale. Ora la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per i due gestori, vista la gravità dei fatti e tra l’altro diciotto famiglie si sono costituite parte civile per chiedere la punizione dei due proprietari e il risarcimento dei danni. Da tempo come Fratelli d’Italia stiamo monitorando la situazione dei nidi capitolini, infatti sembrerebbe che i genitori dei piccoli si siano rivolti alla struttura abusiva a causa del fatto che le strutture  pubbliche del quartiere fossero al completo, e questo causa non pochi problemi alle famiglie che spesso si rivolgono a nidi privati dietro i quali a volte si nascondono diversi nidi abusivi che non presentano nessuna professionalità al contrario di quelli comunali e convenzionati. Rinnoviamo al Sindaco Raggi di far eseguire tramite la Polizia di Roma Capitale, controlli capillari presso tutti i municipi, per stanare e sanzionare tutte quelle strutture abusive che giocano con la vita dei nostri bambini”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere capitolino di Fratelli d’Italia.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti