Nicoletta Chiaromonte, Lorenzo Michelini e Agnese Monaldi vincitori dell’VIII edizione del Premio di poesia e stornelli nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2018

Nella sezione poesia, secondo Maurizio Rossi, terzo Luciano Gentiletti, negli stornelli secondo Cesare Aloisi, terza Angela Sgamma. La premiazione a Roma domenica 17 giugno
Redazione - 11 maggio 2018

Nicoletta Chiaromonte

Nicoletta Chiaromonte, poetessa in dialetto romanesco, è la vincitrice della sezione poesia dell’ottava edizione del Premio di poesia inedita nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2018, organizzato dall’Associazione L’INCONTRO con la collaborazione dell’Associazione Periferie.

Nella stessa sezione, secondo classificato è Maurizio Rossi (romanesco) e terzo Luciano Gentiletti (Rocca Priora, dialetto romanesco).

La Giuria ha scelto i vincitori dopo una prima selezione di 10 poeti finalisti, tra i quali, oltre ai primi tre classificati: Silvia Cerroni (Pisa, dialetto romanesco), Maria Lanciotti (dialetto di Subiaco), Marcello Nardo (dialetto romanesco), Alessandro Palmieri (dialetto romanesco), Pierino Pennesi (dialetto di Allumiere), Angela Sgamma (dialetto di Allumiere), Nicola Zitelli (dialetto romanesco).

Lorenzo Michelini e Agnese Monaldi

Nella sezione stornelli, vincitori in coppia Lorenzo Michelini e Agnese Monaldi (dialetti romanesco e allumierasco), secondo Cesare Aloisi (Tarquinia, VT), terza Angela Sgamma (dialetto di Allumiere).

Finalisti oltre ai vincitori sono stati: Leone Antenone (romanesco), Sergio Andreaus (dialetto di Tarquinia, VT), Pierino Pennesi (dialetto di Allumiere), Maurizio Rossi (romanesco), (Maria Pia Santangeli, Rocca di Papa, dial. romanesco).

La Giuria del Premio è composta da: Cosma Siani (presidente), Sandro Bari, Paolo D’Achille, Francesca Dragotto, Aurora Fratini, Giorgio Grillo, Vincenzo Luciani, Franco Onorati.

Le poesie e gli stornelli dei vincitori e dei finalisti saranno pubblicati in un volume antologico del Premio Scarpellino 2018 che verrà offerto ai vincitori, ai finalisti e ai partecipanti alla VIII edizione del Premio.

La cerimonia di premiazione sarà domenica 17 giugno 2018 alle ore 17 a Roma presso il Centro Culturale in via Roberto Lepetit 86 a Roma Tor Tre Teste.

 

Nicoletta Chiaromonte Cantante e chitarrista impegnata nella ricerca e nell’esecuzione di brani musicali della tradizione. Ha fatto parte del trio Campus Stellae che proponeva musiche celtiche della Galizia, per poi dirigere la sua attenzione a repertori dell’area mediterranea, soprattutto romana, napoletana e siciliana. Ha partecipato a molte manifestazioni musicali (Estate Romana, Case Romane al Celio). Ha collaborato inoltre a numerosi progetti artistici e culturali con poeti impegnati nell’ambito dialettale e della tradizione. Solo negli ultimi anni ha cominciato a scrivere poesie in romanesco, tuttora inedite.

Agnese Monaldi, nata ad Allumiere (RM) nel 1946, sposata e madre di tre figli, vive a Civitavecchia. Da otto anni esercita il canto estemporaneo che nell’ultimo secolo, è stato esercitato solo dagli uomini, ed è ai più alti livelli fino a trovarsi a contrastare in rima con i migliori artisti italiani. Essendo capace di cogliere particolari caratteristiche dall’ambiente, dai partecipanti, dall’attualità si è distinta dagli altri improvvisatori raggiungendo una popolarità al punto che, come artista, viene richiesta per dare un tocco di genialità creativa nelle varie località in cui si pratica l’improvvisazione. Da anni si sposta in diverse scuole (Avezzano, L’Aquila, Civitavecchia, Pescasseroli) per insegnare come esperta la composizione in versi.

Lorenzo Michelini, nato a San Giovanni Valdarno (AR) nel 1955, è uno tra i più notevoli cantori a braccio in attività.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti