Movida, Figliomeni: “Controlli per conciliare riposo e divertimento”

Redazione - 14 giugno 2018

“L’approssimarsi dell’estate ripropone anche quest’anno il problema della movida notturna poiché vengono organizzate grandi serate e concerti con raves parties che procurano rumori molesti fino alle prime luci dell’alba. Abbiamo ricevuto moltissime segnalazioni e proteste da cittadini e residenti di varie zone di Roma, tra cui quelli del quartiere Fleming, che sono esasperati dal fatto che molti locali prolungano la loro attività sonora oltre il lecito rendendosi responsabili di molestie e disturbo al riposo notturno. A tal riguardo, pur nella consapevolezza che bisogna incentivare e tutelare gli imprenditori e le attività che creano posti di lavoro, abbiamo presentato una dettagliata interrogazione per chiedere al Sindaco ed agli uffici competenti di adoperarsi per salvaguardare minimi standard di decenza nei luoghi nevralgici dell’intrattenimento serale con controlli sulla osservanza dei limiti di inquinamento acustico, degli orari di chiusura di alcuni locali, peraltro già noti per violazioni relative anche nella vendita di alcolici, e sull’odioso fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Auspichiamo che la Giunta Raggi voglia dare un segnale almeno su queste tematiche cercando di conciliare il sacrosanto diritto alla tranquillità, specie nelle ore notturne, con tutte quelle iniziative da parte di imprenditori ed operatori che investono nella nostra città rispettando le regole”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti