L’istituto per la Cultura e il Sociale presenta “Excelsior!” di Gianluigi Polcaro

Il 22 aprile, nei locali dell'associazione culturale del Pigneto, verrà presentato il nuovo romanzo del giornalista e scrittore romano
Redazione - 15 aprile 2018

Domenica 22 aprile 2018 alle 17, altra giornata all’insegna della letteratura all’Istituto per la Cultura e il Sociale di via Acqua Bullicante 419. Per l’occasione verrà presentato “Excelsior!” il nuovo romanzo di Gianluigi Polcaro, fresco di pubblicazione da parte della 0111 edizioni. Moderatrice dell’evento la dott.ssa Nicoletta Di Sotto. Sarà presente, oltre all’autore, anche lo scrittore Riccardo Pulcini, che ha curato la prefazione del precedente libro di Polcaro “Racconti Metropolitani”. Nel corso della conferenza alcuni passi e dialoghi del romanzo verranno declamati dagli attori di teatro Nadia Barbabella, Matteo Nazzarri e Irene Castagna. Seguirà un piccolo rinfresco offerto agli ospiti dall’associazione culturale.

L’opera è un romanzo di formazione che vede protagonisti  Gio’, lo scrittore precario, Ric, il meccanico giramondo e Mac, il bancario sposato con Lea. I tre amici si barcamenano senza riuscire a superare disagi o tragedie del passato e si ritroveranno, dopo le vicissitudini del tempo, in una vacanza lungo la costa della grande metropoli. Si imbatteranno in personaggi stravaganti ed eccessivi che manifestano umanamente il proprio disagio, ma l’equilibrio dei tre, immersi nella fiesta agostana, tra sesso, sballo e alcool, è messo a repentaglio, finché non si imbatteranno nell’“Excelsior!”, una pensione dal nome non di un Grand Hotel, ma dell’omonima poesia di Wadsworth Longfellow. Subiranno dei cambiamenti, grazie a colpi di scena e a nuovi incontri, a cominciare dal burbero albergatore, detto Mickey Rooney per la somiglianza con l’attore americano, che inciderà profondamente sugli animi dei protagonisti.

Gianluigi Polcaro, scrittore e giornalista, è alla sua quarta pubblicazione, dopo “Almeno Uno su Due”, scritto insieme a Riccardo Pulcini, l’e-book e audiolibro “Un antico fiume di lacrime” e il libro “Racconti metropolitani”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti