L’antico nel contemporaneo: l’artista, il poeta, lo scrittore

Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali gli artisti raccontano il proprio rapporto con il passato sui temi della mostra “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”
Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 13 giugno 2018

Prendendo ad esempio la Roma antica, che ha fatto dell’arte e della filosofia greca classica il proprio modello culturale, il convegno “L’antico nel contemporaneo: l’artista, il poeta, lo scrittore” ripropone oggi una riflessione sull’importanza della memoria del passato. A tal fine invita, giovedì 14 giugno dalle 16 alle 19 ai Mercati di Traiano,  artisti, poeti, scrittori, docenti a confrontarsi con i visitatori in un colloquio aperto sul concept della mostra “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”, per avvicinare il pubblico ai grandi temi toccati dall’esposizione.

Gli argomenti, affrontati anche nel ciclo di incontri “I martedì di Traiano”, riguardano la figura di Traiano, imperatore dal 98 al 117, e il suo ruolo di conquistatore e pacificatore di un impero multietnico; il ruolo e la cultura delle donne; il rapporto tra tecnologie e sviluppo economico, nell’antico e nel contemporaneo; il ruolo degli architetti, dei filosofi e dei poeti nella progettazione di un’unità interculturale.

Oltre all’artista romena Luminița Țăranu, la cui opera Columna Mutãtio – LA SPIRALE è stata realizzata in occasione di questa mostra, sono stati invitati a testimoniare il rapporto della loro creazione con l’antico l’artista e poeta Giuseppe Salvatori, il poeta e docente Claudio Damiani, lo scrittore e critico letterario Gabriele Pedullà, il poeta, scrittore e docente Marco Lodoli, l’artista Felice Levini, il poeta e scrittore Aurelio Picca, Elisabetta Cristallini e Antonella Greco, docenti di Storia dell’arte, dell’architettura e del design contemporanei.

L’incontro è a cura di Simonetta Lux, critico d’arte, professore onorario alla Sapienza Università di Roma e direttrice di luxflux.net, con la collaborazione di Lella Antinozzi, per il supporto di L.H.O.O.K. Associazione no profit per l’Arte Contemporanea.

La mostra Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa è ospitata nei Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali fino al 18 novembre 2018 ed è promossa e prodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

 

PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Giovedì 14 giugno ore 16:00 – 19.00

Ore 16,00

SALUTI ISTITUZIONALI

Direzione Musei Archeologici e Storico-Artistici

Zètema Progetto Cultura

Ore 16,30

INTERVENTI

Il contemporaneo nell’antico ai Mercati di Traiano: tempo e spazio

Lucrezia Ungaro, Responsabile della Valorizzazione dei Musei Archeologici, Sovrintendenza, Direzione Musei: La percezione interiore di eventi e azioni lontane, nella storia

Simonetta Lux | critico d’arte e storica; Professore onorario Sapienza Università di Roma; Direttore luxflux.net: Columna mutãtio – La spirale

Luminița Țăranu, Artista: Improvvisi di verità

Giuseppe Salvatori, Artista  & poeta: Il classicismo di “BRACI”

Claudio Damiani, poeta, scrittore e docente: Luigi Moretti architetto romano: l’antichità dell’avanguardia

Antonella Greco, Professore di Storia dell’Architettura Contemporanea, Sapienza Università di Roma: Antichi, classici, moderni

Gabriele Pedullà, Scrittore e critico letterario e cinematografico, docente di Letteratura italiana contemporanea, Università di Roma Tre: Tracce, frammenti, sedimenti, echi: Paolini, Poirier, Kentridge

Elisabetta Cristallini, Professore di Storia dell’arte contemporanea presso l’Università della Tuscia a Viterbo e la Facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza di Roma:  Il tempo e l’eternità

Marco Lodoli, Poeta, scrittore e docente: ZEUS

Felice Levini, artista / artist

Ore 18,30

INTERVENTI E TESTIMONIANZE DEL PUBBLICO, TAVOLA ROTONDA

 

INFO Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali

Via Quattro Novembre 94 – 00187 Roma

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

www.mercatiditraiano.it  www.museiincomune.it

Ingresso gratuito su prenotazione allo 060608

Bruno Cimino e Bruna Fiorentino

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti