Laboratorio di droga in salotto

A seguito di un blitz dei carabinieri, 50enne romano è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del processo
Marco Rollero - 10 febbraio 2018

Un 50enne romano aveva allestito un vero e proprio laboratorio della droga nel salotto di casa, con bilancini di precisione e panetti di hashish e marijuana, mentre il soppalco era diventata una serra. È con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castel Gandolfo hanno arrestato un romano di mezz’età, residente ad Albano Laziale.

Da qualche giorno, i militari stavano tenendo d’occhio l’abitazione dell’uomo, dalla quale avevano notato un insolito via vai di giovani. Nel corso del blitz scattato nell’appartamento, i carabinieri hanno rinvenuto un vero e proprio laboratorio della droga: nel salotto, infatti, i militari hanno rinvenuto tre panetti di hashish per un peso di 310 grammi e 150 grammi di marijuana, oltre a bilancini di precisione e vario materiale utilizzato per confezionare lo stupefacente.

La sorpresa più grande è stata trovata in un soppalco dell’abitazione, dove il 50enne aveva allestito una serra artigianale di marijuana completa di lampade fluorescenti per favorire la crescita delle piante e un sistema di areazione del locale. Dopo l’arresto, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del processo.

Marco Rollero


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti