“La forza degli anni” all’Istituto Maria Immacolata

Il 29 novembre 2017 a Centocelle si è conclusa con successo la mostra delle opere degli artisti disabili  
Aldo Zaino - 1 dicembre 2017

Si è conclusa, con grande successo il 29 novembre 2017 a Centocelle, presso l’Istituto Maria Immacolata, “La Forza degli anni”, mostra di opere di artisti con disabilità dei Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio.

Le opere, tutte sul tema degli anziani, hanno colpito i visitatori per la varietà degli argomenti trattati: dalla sofferenza dell’istituzionalizzazione al rapporto tra generazioni; dal dramma di chi è costretto a fuggire dalla guerra a quello degli anziani accusati di stregoneria in alcuni paesi africani; dalla crescita esponenziale del numero di ultra ottantenni alla meditazione ironica sulla fragilità della bellezza.

Martedì 28 novembre sono state premiate le opere più apprezzate dalla giuria popolare. Il primo premio è andato all’opera “Filomena” che, attraverso una installazione, rivisita la storia e la fine drammatica di una delle prime anziane incontrate dalla Comunità di Sant’Egidio all’inizio degli anni Settanta.

Il secondo premio è andato all’opera “a giorni più-solitudine+colore=felicità”, molto votata dalle centinaia di bambini che, nei workshop della mattina, hanno lavorato per ampliarla. L’opera è un invito ad aggiungere colore ai “giorni in più” donati agli anziani dai progressi della medicina e dalle migliorate condizioni di vita.

Il terzo premio, infine, è stato assegnato a “Noi ora. Prima del dopo di noi”, un’opera fotografica che ritrae alcuni disabili del Laboratorio d’arte con i loro genitori anziani.

Alla premiazione ha partecipato il consigliere della Regione Lazio Eugenio Patanè, componente della Commissione cultura. Il consigliere ha portato il saluto del Presidente Zingaretti ed ha sottolineato l’importanza del tema trattato nella mostra, evidenziando come gli anziani siano oggi un sostegno vitale per la nostra società.

Parole di apprezzamento per le opere esposte sono venute anche dall’Assessore alla cultura del Municipio V Maria Teresa Brunetti che ha dato la sua disponibilità a cercare spazi adeguati che possano ospitare al meglio il Laboratorio di Centocelle.

I premi sono stati consegnati dallo storico e critico d’arte Lorenzo Canova, che ha evidenziato come da anni i Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio collaborino con gli artisti ed ha sottolineato come Centocelle rappresenti un luogo perfetto, dove esiste una tradizione artistica di lunga data e dove diversi artisti contemporanei operano ancora oggi.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti