La Casa del Popolo di Valle Aurelia torna… al popolo

Sgomberata il 6 giugno 2018 e sarà ristrutturata
Redazione - 11 giugno 2018

Dopo molti anni di attesa il 6 giugno 2018 la Casa del Popolo di Valle Aurelia è tornata nella disponibilità di Roma Capitale dopo essere stato occupato da anni ed “il Comune avvierà i lavori di ristrutturazione dello stabile che è un luogo simbolo del quartiere: qui è custodita la lapide che rappresenta i caduti di Valle Aurelia.
Un sentito ringraziamento – ha dichiarato la sindaca Raggi – a tutti coloro che hanno contribuito a questo obiettivo, in particolare al presidente della Giunta Municipio XIV – Roma Capitale Alfredo Campagna e all’assessore municipale ai lavori pubblici, Michele Menna che hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo”. E proprio Menna ha dichiarato di essere felice “per gli abitanti che commossi hanno potuto rivedere la lapide, presente nel cortile, che ricorda i caduti del borgo nell’ultima guerra”.

Il Comitato Valle dell’Inferno ha ringraziato per la collaborazione le forze dell’ordine e la Polizia Locale che hanno dato seguito allo sgombero dell’edificio.
“Le famiglie occupanti grazie al Dipartimento al Sociale sono state alloggiate in strutture Comunali e quindi tutelando i minori e le famiglie stesse.
Si evidenzia – ha dichiarato il comitato – la fattiva presenza del Municipio XIV con il Presidente Alfredo Campagna e l’Ass. LL.PP Michele Menna i quali hanno presenziato allo sgombero.
Ora la pratica è in mano al Dipartimento Patrimonio che ha preso in carico l’edificio e in collaborazione con il Dipartimento SIMU provvederà a riaffidare alla ditta appaltatrice i lavori di ristrutturazione previsti dall’art.11 per la riqualificazione del Borgo di Valle Aurelia.
Come Comitato Valle dell’Inferno auspichiamo che la procedura sia immediatamente esecutiva e la ditta assegnataria operativa per l’immediato inizio dei lavori ed evitare ulteriori illegittime occupazioni.
Siamo certi che la Casa del Popolo tornerà ad essere tale e ci si potrà finalmente tornare ad incontrare in un luogo simbolo del Borgo avendo al suo interno la lapide che rappresenta i caduti di Valle Aurelia e che ora dopo anni torna a disposizione delle loro famiglie e dei cittadini.
Il Comitato Valle dell’Inferno ringrazia il Municipio XIV e tutte le forze politiche che lo compongono e che supportando le richieste dei cittadini hanno permesso che il sogno si avverrasse.
Ringraziamo – conclude il Comitato Valle dell’Inferno – inoltre la Polizia di Stato ed in particolare il Commissariato Monte Mario e la Polizia di Roma Capitale per la presenza ed il mantenimento dell’ordine pubblico perché il tutto si è svolto nella maniera più indolore per le persone senza l’uso della forza e rispettando la ragione e la dignità delle persone come la legge prevede”.

Nel 2009 come giornale avevamo dato notizia di 408mila euro per il progetto definitivo per i lavori di ristrutturazione del Centro Culturale nell’edificio… speriamo che questa volta le cose vadano meglio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti