Intitolati a Fabrizio Frizzi gli studi RAI della Dear

L'omaggio del direttore Orfeo e della presidente Maggioni
Gregorio Staglianò - 8 luglio 2018

Gli storici studi di registrazione RAI della Dear, di via Ettore Romagnoli 30 (Monte Sacro), saranno intitolati a Fabrizio Frizzi, il presentatore scomparso lo scorso 26 marzo.
Questa la decisione del direttore generale Orfeo, che lo ha annunciato in una piccola cerimonia insieme a Monica Maggioni, presidente della RAI, e Carlo Conti, storico amico e collega del conduttore.
La decisione è un omaggio, bello e significativo, che raccoglie l’iniziativa lanciata su change.org dall’Associazione Rai Bene ComuneIndigne RAI, contenente cittadini e lavoratori dell’emittente statale, per ricordare Frizzi che in quegli studi conduceva “L’Eredità”, storico programma della RAI.

“Siamo amici da centomila anni con Fabrizio. Lui c’è ancora. Per questo condurre L’Eredità è una sensazione bella e brutta allo stesso tempo” ha commentato Flavio Insinna, che dal 24 settembre sarà al timone della trasmissione, dicendo che “se riusciremo a far sorridere Fabrizio lassù, allora avremo vinto. Se invece lo vedrà scuotere la testa dicendo “fratello mio non ti ho insegnato niente in questi anni, allora sarà una grande sconfitta”. Io, comunque, ce la metterò tutta.”

“Fabrizio Frizzi è l’emblema di quello che è la RAI e ogni volta che passeremo per questi studi, che ora prendono il suo nome, ci ricorderemo di come si “è RAI”, ha commentato la Maggioni.

Un commosso Carlo Conti conclude l’omaggio all’amico scomparso presentando e raccontando alcuni esilaranti ciak sbagliati girati con Frizzi proprio agli studi di Nomentana. “Immagini che sintetizzano quattro aspetti di Fabrizio”, commenta il conduttore, e cioè “l’attaccamento alla famiglia, al lavoro, all’amicizia e questa sua meravigliosa, straordinaria unica solarità”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti