“Incendi: basta rincorrere le emergenze a Roma e nel Lazio”

Lo dichiara il una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale
Redazione - 8 luglio 2018

Nei giorni scorsi vi sono stati ancora incendi che hanno interessato la Pineta di Castel Fusano, fiamme divampate da  un accampamento abusivo attorno alla stazione ferroviaria della Roma-Lido e subito è venuta alla mente la tragedia del 4 e del 14 luglio del 2017.

Per quanto riguarda la Capitale, certamente la mancanza di manutenzione del verde sin dai primi giorni di questo periodo estivo,  sta contribuendo negativamente ed una serie di incendi ha interessato sterpaglie e spazi verdi a Roma.

Analoga cosa per il  Piano regionale antincendio che non risulta aggiornato nella parte operativa e per le mutate  caratteristiche specifiche dei territori come  la campagna Antincendi Boschivi (AIB), che riporta la data dello scorso 21 giugno, quindi ben oltre il periodo di massimo rischio.

Chiediamo ancora una volta una programmazione adeguata sia per la Capitale che per l’intera regione per non rincorrere gli incendi o le situazioni a rischio bensì adeguare mezzi e risorse per difendere concretamente il patrimonio ambientale esistente, compresa ciò che rimane della pineta di Castel Fusano abbandonata dall’incendio dello scorso anno, e senza
causare rischi alla popolazione.

E’ quanto dichiara il una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti