In Campidoglio, “Planet – A.I.A. 2018: Prevenzione e Fair Play Lazio, Puglia e Basilicata: Defibrillatori, Formazione e Cultura Sportiva”

Conferenza di presentazione mercoledì 18 aprile, ore 11.00 presso la Sala del Carroccio
Redazione - 17 aprile 2018

Conferenza di presentazione del progetto “Planet – A.I.A. 2018: Prevenzione e Fair Play Lazio, Puglia e Basilicata: Defibrillatori, Formazione e Cultura Sportiva” mercoledì 18 aprile, ore 11.00, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio (piazza del Campidoglio, ingresso Sindaca). In questa occasione verrà illustrato il progetto che culminerà con la Formazione all’uso dell’apparecchio BLS-D per circa 60 operatori scolastici ed associati A.I.A. e con la successiva donazione di Defibrillatori alle Scuole di Lazio, Puglia e Basilicata.

Saranno presenti esperti del settore sanitario cardiologico, i dirigenti dei 3 C.R.A. (Comitati Regionali Arbitrali del Lazio, della Puglia e della Basilicata), ed una rappresentanza di Dirigenti Scolastici e studenti delle scuole beneficiarie presso le quali, successivamente, verranno tenute delle conferenze sulla prevenzione della violenza sui campi di calcio, specie delle periferie e nel settore giovanile, anche alla luce dei recentissimi fatti di cronaca che hanno visto aumentare le aggressioni ai danni dei coraggiosi fischietti.

Ma l’episodio del calciatore 13enne, che ha appositamente calciato fuori un rigore che non c’era, ci fa capire che dobbiamo continuare nel nostro percorso sul Fair Play che stiamo portando avanti insieme all’A.I.A. in tutta Italia.

L’invito è: attiviamoci tutti per migliorare la cultura sportiva nel nostro Paese!

Intanto si allunga di anno in anno il numero delle scuole interessate dal progetto sostenuto da Planet Onlus, guidato da Francesco Figliomeni e Luisella Di Curzio (sede in via Via Giovanni Arcangeli, 23, a Roma Centocelle, Tel. 06 2440 3519) . L’elenco delle scuole cardioprotette è molto lungo visto che sono state interessate quelle del Lazio (quasi 50 compreso alcune delle province), e poi le altre scuole beneficiarie sono situate in altre regioni quali Calabria, Marche Umbria, Campania, Molise, Puglia e Basilicata.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti