Il 18 luglio cerimonia di apertura di Villa Farinacci

In viale Rousseau n. 90, all’interno di Parco Petroselli, a partire dalle ore 18.00. Roberta Della Casa: Un traguardo molto importante
Redazione - 16 luglio 2018

La cerimonia di apertura di Villa Farinacci, in Viale Rousseau n. 90, all’interno di Parco Petroselli, si terrà il 18 luglio 2018 a partire dalle ore 18.00.

Ne dà l’annuncio la presidente del IV municipio Roberta Della Casa, secondo la quale “per questa Amministrazione la riapertura della Villa rappresenta un traguardo molto importante, al quale si è arrivati grazie alla collaborazione di tutta la macchina di Roma Capitale”

“Dopo un lunghissimo e dettagliato lavoro riusciamo a riportare la Villa Farinacci a disposizione dei cittadini di tutto il Municipio IV. E’ una immensa soddisfazione che vogliamo dedicare e condividere con tutto il territorio, che merita di avere un luogo così di prestigio che è stato chiuso per troppi anni. Sin dal primo giorno successivo alle elezioni amministrative abbiamo iniziato a lavorare studiando tutti i documenti ed incontrando tutte le parti politiche affinché si potesse arrivare finalmente a questo giorno in cui annunciamo che la Villa sarà riaperta al pubblico per una prima giornata culturale il 18 luglio. In questa occasione abbiamo previsto l’esposizione di alcune Opere di Artisti del nostro Municipio, l’esibizione di una Band Musicale e di Danze Storiche in Abito Ottocentesco.

Senz’altro è il momento culturale più significativo dei due anni di Governo 5 Stelle del Municipio Roma IV, un risultato che nessuna altra amministrazione precedente è stata in grado di raggiungere per la Villa Farinacci, una ennesima testimonianza di quanto impegno questa Amministrazione sta mettendo sul campo. Siamo consapevoli che c’è ancora tantissimo da fare per realizzare progetti di qualità che la Villa merita, ma siamo molto ottimisti ed il lavoro di squadra porta sempre ad eccellenti risultati”.

 

Il Programma di mercoledì 18 luglio dalle 18,00:

Esposizione opere degli artisti: Giuseppe Ascari, Turi Sottile, Tina Stati; Esibizione musicale del trio NAM “Note a Margine”; Esibizione di danza teatrale di una rappresentanza di allievi dell’Associazione AEM Danza in abito ottocentesco

Villa Farinacci

Villa Farinacci è stata costruita nel periodo compreso tra il 1941 ed il 1942 su progetto e direzione dei lavori di Lorenzo Chiaraviglio (Roma 1910 – 1973), professionista e docente universitario. L’edificio nasce come una villa rurale sita all’interno dell’attuale Parco Petroselli, nella zona urbanistica Casal de’ Pazzi nel territorio del Municipio IV di Roma Capitale. La villa rappresenta uno degli ultimi esempi di ville di linguaggio razionalista, costruite nel periodo tra la fine degli anni Trenta ed i primi anni Quaranta: gli elementi architettonici ed i materiali sono interpretati con il linguaggio razionalista del ventennio e le tecniche costruttive tradizionali sono assemblate con tecniche costruttive moderne più evolute. L’edificio è costituito da una parte basamentale ad “L” che si sviluppa su due piani escluso il seminterrato, da cui si erge la torre in cortina di mattoni quasi a sottolinearne ancor più l’emergenza plastica, che si eleva rispetto al primo piano di altri tre livelli e culmina nella copertura: una terrazza aperta sul territorio, delimitata da ampie superfici vuote ed elementi verticali in mattoni sormontati da trabeazione.

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti