“Giù le mani dalla nostra piazzetta”

Protesta degli studenti contro pedonalizzazione Largo Agnesi. La settimana scorsa inviate 1319 firme alla sindaca di Roma Virginia Raggi  
Marco Rollero - 9 aprile 2018

“Giù le mani dalla nostra piazzetta”. È lo striscione esposto questa mattina dagli studenti, a pochi passi dal Colosseo, contro il progetto di pedonalizzazione di Largo Agnesi voluto dal Campidoglio. La manifestazione è stata organizzata dalle comunità scolastiche (scuola materna ed elementare Vittorino da Feltre, media Mazzini, licei Cavour e Leonardo da Vinci) dai cittadini e delle Associazioni di Monti.

Nonostante la pioggia battente, i dimostranti si sono mobilitati impedendo agli operatori dell’Agenzia della Mobilità di avviare le pratiche preliminari dell’avvio dei cantieri proprio su Largo G. Agnesi. In particolare i ragazzi hanno inscenato una partita di calcetto per ribadire l’importanza di avere uno spazio all’aperto aggregativo e di incontro.

Come ricordato dai rappresentanti delle comunità scolastiche, settimana scorsa “alla sindaca di Roma Virginia Raggi sono state inviate le 1319 firme raccolte tra i genitori e gli studenti dell’Istituto Comprensivo di via delle Carine, del Liceo Scientifico Cavour, dei residenti del Rione Monti e dei cittadini contrari al progetto di modifica dell’area pedonale in largo Gaetana Agnesi, approvato con delibera di giunta capitolina n. 170 del 28 luglio 2017. La delibera 170 – hanno spiegato ancora – prevede la pedonalizzazione di Largo Gaetana Agnesi nell’area prospiciente il Colosseo eliminando l’area pedonale già esistente, adiacente la scuola dell’infanzia Vittorino da Feltre.

Tale progetto mette a repentaglio la sicurezza dei bambini in entrata ed in uscita dalla scuola e raddoppia gli attraversamenti pedonali per gli studenti più grandi, non salvaguardando il percorso pedonale protetto verso le scuole limitrofe. Inoltre, la zona che si vorrebbe aprire al traffico veicolare è l’unico punto di raccolta dell’I.C. di via delle Carine in caso di evacuazione. Il progetto – hanno sottolineato – prevede di fronte all’uscita della scuola d’infanzia un marciapiede di soli tre metri e mezzo, eliminando l’attuale zona pedonale faticosamente conquistata dai cittadini a protezione della scuola e a totale fruibilità dei pedoni. I bambini dell’I.C. di via delle Carine e gli studenti del liceo Cavour e dell’I.I.S. Leonardo da Vinci che saranno penalizzati dall’eliminazione della loro area pedonale sono più di 2000. Riteniamo – hanno concluso – che si possano individuare soluzioni alternative condivise, che consentano di pedonalizzare l’area fronte Colosseo senza dover deviare il traffico veicolare davanti alla scuola d’infanzia dell’I.C. di via delle Carine”. I manifestanti chiedono alla sindaca Raggi di intervenire per sospendere l’attuazione della delibera di giunta capitolina n. 170. “Finché non ci arriva la comunicazione dell’assessore Meleo – ha detto l’assessore ai Lavori pubblici del I Municipio, Jacopo Emiliani – in cui ci viene garantito che verrà pedonalizzata tutta la piazza, il municipio non è disposto a concedere l’area al Comune”.

Commissione del I municipio per rivedere il progetto

“Abbiamo convocato l’Assessora Meleo in Commissione per cambiare l’assurdo progetto di viabilità di Largo Gaetana Agnesi”. Lo dichiarano in una nota del 9 aprile 2018 i capigruppo di Maggioranza Lilli (Pd), Naim(Radicali),Costantini (Più Roma), Morziello(Civica Alfonsi), de Gregorio(Civica Giachetti), Urso (Gruppo Misto).

“Il Municipio nei mesi scorsi ha espresso parere negativo al progetto capitolino di riaprire al traffico veicolare il tratto di Largo Agnesi davanti la Scuola Vittorino da Feltre, per pedonalizzare il belvedere e quindi di fatto privilegiare i turisti rispetto alla sicurezza dei bambini e dei genitori” aggiungono i capigruppo ” ma il Campidoglio non ha voluto sentire ragioni, anche rispetto alla proposta di lavorare insieme Municipio e Comune ad un progetto di pedonalizzazione totale dell’area.

Abbiamo convocato quindi per Mercoledì 11 aprile alle ore 10,30 in Via della Greca 5 una riunione urgente delle Commissioni Scuola e Lavori Pubblici invitando l’Assessora Meleo e il Presidente della Commissione Mobilità Enrico Stefano per lavorare – insieme ai Presidi delle Scuole del quadrante e al Municipio I ad un progetto diverso che sia rivolto alla tutela della sicurezza degli alunni, dei genitori e dei residenti della zona e non solo ai turisti” concludono i Consiglieri.

Marco Rollero


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti