Festa del Folklore del Lazio il 1° Maggio al Centro Anziani di Villa De Sanctis

In via Ferraironi, 94, un intenso programma con musica, canti, poesie, proverbi, cibi e vini
Redazione - 29 aprile 2018

Per i soci del Csa “Aurelio Marcolini” in via Ferraironi, 94 e per gli abitanti del quartiere Villa De Sanctis e dintorni si preannuncia un Primo Maggio con i fiocchi con la “Festa del folklore del Lazio: musica, canti, poesie, proverbi, cibi e vini.

IL PROGRAMMA

Ore 10. torneo di bocce presso sezione bocciofila del CSA (iscrizioni aperte a tutti/e in loco entro il 25 aprile): il campo bocce è dietro il Casale Garibaldi.

Ore 15. Nella sede del Centro Anziani di via F. Ferraironi, 94 Maratona enogastronomica-poetica-musicale “Parla come magni”, condotta dal direttore di “Abitare A” Vincenzo Luciani, con la partecipazione di poeti, affabulatori e di musici di Roma e del Lazio, che intratterranno con proverbi, filastrocche, ninne nanne, indovinelli, giochi e stornelli in uso nelle realtà locali.

Si esibiranno: attori e musicisti del Gruppo teatrale “I Ludici” (attori: Angela Ricci, Laura Satta, Massimiliano De Vecchis; Voce e musica: Giulio Faillaci e Diana Ricci); la poetessa di Palombara Sabina Liliana Tassi; un gruppo di Sermoneta (LT) con il poeta Dante Ceccarini, la poetessa e lettrice Amalia Avvisati e le canzoni composte ed eseguite da Mimmo Battista ed Angelo Cassoni.

Saranno declamate poesie di Belli, Trilussa, Fabrizi ed altri poeti romaneschi e laziali. Anche i partecipanti saranno chiamati ad intervenire.

Ore 17. Intrattenimento conviviale con buffet e vini della tradizione romana e laziale (porchetta, fave e pecorino, ciambelline al vino).

Ore 18. Premiazione torneo di bocce.

Ore 20. Fine della festa

 

Info: tel.  0624407497. marcolini.aurelio@libero.it

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti