Emanuele Lattanzi e Tatiana Bologna trionfano nella 2ª edizione di “Walk & Cross Country”

La Campestre di 10 km si è svolta domenica 8 luglio a San Martino d’Ocre (L’Aquila)
Aldo Zaino - 12 luglio 2018

La Polisportiva San Martino Centro Sportivo “La Piaja” con la collaborazione degli sponsor Decathlon Yo-Yo Helicopter, Antiche Terme di San Teodoro di Villamaina (AV) con il patrocinio della Regione Abruzzo, Parco Regionale Sirente Velino e del Comune di Ocre, hanno organizzato la 2ª edizione “ Walk & Cross Country” una campestre di 10 km non competitiva, una camminata, sulla medesima distanza. Molti i concorrenti che hanno terminato la gara con i caratteristici Nordic Walking.

Una manifestazione sportiva da inserire nella lunga esperienza personale, per il luogo, il percorso, l’accoglienza, e l’organizzazione, nulla da invidiare a eventi simili che si svolgono in tante regioni d’Italia.

Questo grazie alle capacità Adelio Nardis  Presidente della Polisportiva San Martino che unitamene a cinquanta residenti e la collaborazione di amici nativi del posto e residenti in altri luoghi, e da decine di tradizionali villeggianti che amano la montagna e luoghi incontaminati. Infatti, da quota 1100 metri, di San Martino d’Ocre si può salire fino a 2200 metri, dal sovrastante monte Ocre, un luogo che può competere per le sue attrattive con altri posti più conosciuti grazie alle tante pubblicità.

Il segnale di partenza è stato posticipato di mezz’ora (10,30) per dare la possibilità alle decine di persone che hanno preferito eseguire l’iscrizione nella mattinata della gara.

Il percorso ha interessato tratti asfaltati, prato e sterrato, non è stato escluso il passaggio nell’interno del paesino di Ocre, dove sono ancora evidenti i danni del terremoto del 2009.

Un percorso di 10 km interessante che ha portato i concorrenti dal 1100 ai 1250 in mezzo fra i boschi e viali del Monte Ocre, con vedute mozzafiato come quello del Gran Sasso d’Italia. Il percorso ben evidenziato da striscioni  colorati lungo il bosco, e da volontari e  polizia Municipale nei punti ritenuti dagli organizzatori più pericolosi.

Primo ristoro e controllo del passaggio di ogni singolo concorrente dopo cinque chilometri dal punto di partenza, un ottimo sistema di verifica in una gara dove si corre senza chip e molti concorrenti potrebbero essere invogliati ad accorciare il percorso di gara.

Al traguardo il rilievo chilometrico è stato eseguito da Enrico Benes del FIDAL Service e da una collaboratrice.

Le premiazioni si sono svolte alle 15,30 dopo il pranzo che si è svolto nel ristorante della struttura costruita assieme al campo di calcio e di pallavolo dai soci della Polisportiva San Martino.

Particolari e interessanti i premi per i primi tre arrivati/e: un soggiorno per due giorni nelle antiche terme di San Teodoro a Villamaina, della provincia di Avellino, ai secondi/e un piacevole giro in elicottero offerto dall’Aero Eli Servizi dell’Aquila. Ai terzi/e un buono pranzo offerto dal Ristorante Cacio e Pepe di Massari a Sassa (L’Aquila)

A tutti gli iscritti alla non competitiva e passeggiata è stato donato un simpatico marsupio offerto da Decathlon e dalla Polisportiva San Martino a ricordo dell’evento.

La classifica dei primi tre: tra gli uomini ha vinto Emanuele Lattanzi con il tempo di (43’14”) seguito da Federico Rosa con 843’20”), terzo Gabriele Cerasoli tempo (44’32”)

Donne: ai primi due posti le sorelle Bologna, Tatiana con 1H06’53” ha battuto Noemi che ha chiuso in 1H06”55”.

Il Presidente Nardis durante le premiazione ha assegnato un riconoscimento particolare all’ultraottantatreenne cronista e atleta Aldo Zaino, ritenuto amico e affezionato a San Martino e per la sua partecipazione alla 2^ edizione di “Walk & Cross Country”. L’atleta nel ringraziare per il premio ricevuto ha espresso il desiderio di partecipare all’edizione del 2019, già in progettazione dai soci del Centro Sportivo “La Piaja” di San Martino d’Ocre, una bellissima esperienza da replicare.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti