Diabete: il 6% degli italiani ne soffre

Sabato 16 giugno a Roma, presso l'Ospedale San Carlo di Nancy, si terrà un convegno dedicato alle patologie croniche che ne derivano. Si parlerà di piede diabetico: il 25% dei diabetici sviluppa complicanze agli arti inferiori
Redazione - 13 giugno 2018

Il Diabetico con complicanze neuro-ischemiche agli arti inferiori: un paziente in attesa di risposte”, questo il tema del congresso accreditato ECM che si terrà il 16 giugno presso l’Ospedale San Carlo di Nancy e sarà dedicato al piede diabetico, patologia estremamente invalidante che colpisce i soggetti diabetici.

A condurre le sessioni il Prof. Luca Dalla PaolaDirettore del Dipartimento Piede Diabetico a Maria Cecilia Hospital (Cotignola, RA) e il prof. Giuseppe ScavoneDirettore del Dipartimento Piede Diabetico a Villa Tiberia Hospital (RM), entrambe strutture ospedaliere di Alta Specialità di GVM Care & Research.

Il diabete, che affligge il 6,2% della popolazione italiana, può causare il restringimento o l’occlusione delle arterie degli arti inferiori riducendo in modo critico l’apporto di sangue e ossigeno alle estremità. Il 25% dei diabetici sviluppa, nel corso della propria vita, problemi ai piedi e nel 15% dei casi si tratta di un evento ulcerativo. Nella popolazione occidentale, più dell’80% delle amputazioni non traumatiche viene eseguito su pazienti diabetici e l’ulcerazione del piede è considerata la prima causa.

Negli ultimi vent’anni c’è stato un miglioramento delle conoscenze che ha permesso di ridurre le amputazioni e aumentare gli arti salvati. È ormai scientificamente riconosciuto, inoltre, che più precoce è il riconoscimento e il conseguente trattamento, migliori sono i risultati clinici che sarà possibile ottenere. In questo contesto, l’attività dei Dipartimenti dedicati al trattamento del Piede diabetico di GVM Care & Research si inserisce positivamente conpiù di mille interventi di salvataggio d’arto ogni anno, con esito positivo nei 90-95% dei casi.

Durante le sessioni del convegno, ci sarà un focus sulle complicanze croniche del diabete che affiggono gli arti inferiori, ponendo l’attenzione sulla modalità di prevenzione e di trattamento delle patologie. La giornata si concluderà con la presentazione di casi clinici con live surgery.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti