Delitto in III E di Laura Vazzana al “Villaggio Cultura Pentatonic”

Domenica 18 febbraio 2018 in viale Oscar Sinigaglia 18-20, a Roma Laurentina
Redazione - 14 febbraio 2018

Domenica 18 febbraio 2018 alle ore 17* presso l’Associazione Culturale “Villaggio Cultura Pentatonic” in viale Oscar Sinigaglia 18-20, a Roma Laurentina Incontro con l’autore: Laura Vazzana e il suo libro Delitto in III E, FusibiliaLibri 2018

Introduzione di Dona Amati e Anna Maria Curci

Letture di Chiara Barberis

«Una località sul mare, Riva del Santo, in una provincia italiana che non porta, intenzionalmente, connotazioni regionali, è lo scenario delle vicende narrate in Delitto in III E di Laura Vazzana. È una cittadina piuttosto grande, con un’architettura medievale e lo splendore e la miseria della vita di provincia, dove le voci e le dicerie fanno presto a fare il giro di case, scuole e luoghi di ritrovo. Eppure è proprio a Riva del Santo, in un’aula scolastica, che Sofia Permonte, giovane e severa professoressa di lettere, muore, dopo essersi accasciata al suolo, all’inizio della sua spiegazione del movimento futurista, dinanzi ai propri studenti della III E. Un caso di morte apre dunque il romanzo, che ha tutte le caratteristiche del giallo, ma che rinuncia consapevolmente a ingredienti con i quali siamo soliti vedere conditi molti polizieschi contemporanei: chi legge non troverà qui investigatori affascinanti e ‘maledetti’, con peculiari coloriture dialettali e la passione istrionica per i fornelli. Troverà, invece, un intreccio di ragioni, moventi, sottotrame, che sorprenderà, perché la complessità nei rapporti tra i personaggi è resa con uno stile dal tratto preciso e uno sguardo di profonda comprensione che cammina insieme all’indagine.»  (Anna Maria Curci)

Laura Vazzana è nata a Cefalù (Pa) nel 1960 e vive a Roma. Le sue precedenti esperienze letterarie sono i romanzi Il mutamento di Isabella, Sovera, Un padre straordinario, L’autore Libri Firenze, Due amiche, Albatros Il Filo, e la raccolta di racconti Alfabeto di amori vari, Albatros.

* Ingresso con tessera ARCI 2018; è possibile tesserarsi in sede. Allo scopo di mantenere lo spazio culturale creato e far fronte alle spese di gestione vi chiediamo una partecipazione economica minima, una consumazione di 3 euro.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti