Contemporaneamente Roma 2017, le manifestazioni dal 17 al 23 novembre

Redazione - 15 novembre 2017

Anche questa settimana, tanti nuovi appuntamenti d’arte, manifestazioni ed eventi di Contemporaneamente Roma 2017, riuniti sotto un’unica, nuova identità che sta raccogliendo nel corso di questo autunno i progetti a più forte vocazione contemporanea. Accanto alle proposte delle istituzioni cittadine, un ricco cartellone di eventi selezionati attraverso un Avviso Pubblico di Roma Capitale per diffondere il ruolo di Roma come Capitale della cultura contemporanea.

Ma cos’è, oggi, il contemporaneo? “Contemporaneo è l’umano, quella creatura che, mai stabile, costantemente protesa in ogni direzione, abbracciando memoria e visione, ricerca la sua via interpretativa sul mondo là fuori”. Queste le parole di Laura Calderoni, curatrice, con Paola Ricciardi, di Creature, il festival della creatività romana.“Creatura quindi – continua la Calderoni – è chi crea ma anche il nuovo che emerge allo sguardo. È il frutto di un’azione sapiente, di una cura che prende forma, si materializza, anela alla bellezza”. Fino al 6 dicembre con Creature, nei distretti del Mandrione, Pigneto e Marconi, lo spazio urbano verrà contaminato da arte, design, fotografia, architettura, performance ed esplorazioni urbane. Per la prima edizione del festival è stato istituito anche il Premio Creature 2017, a cui potranno partecipare, attraverso una call pubblica, quelle realtà romane che lavorano nel campo della creatività e che grazie al loro lavoro hanno rigenerato, anche temporaneamente, gli spazi della città (scadenza il 2 dicembre alle ore 12; regolamento su www.creaturefestival.it).

 “Per noi il contemporaneo è il futuro più vicino alle nostre spalle – ha risposto Lara De Angelis, curatrice di Bauci Park – per questo abbiamo scelto Bauci, la città sospesa sopra le nuvole di Italo Calvino, per costruirci un parco; da lassù possiamo osservare questo avanzamento e, insieme, costruirne un pezzetto”Bauci Park è una piattaforma web dedicata al Visual Storytelling. Il progetto, in programma dal 21 al 25 novembre, intende attivare lo sguardo digitale attraverso 5 appuntamenti creativi tra workshop e passeggiate artistiche. I partecipanti alle passeggiate con i loro scatti potranno aderire al contest #ilfuturoinsieme: sui social network, infatti, – in collaborazione con Igers Roma– è attiva la call to action #ilfuturoinsieme; con questo hashtag si può inviare una foto o un video (massimo 30ʹʹ) e partecipare così alla creazione di uno storytelling collettivo.

Il contemporaneo si traduce, dunque, anche in strategie di promozione e salvaguardia del territorio cittadino come per GAU – Gallerie Urbane “progetto – dice Fabio Morgan, direttore artistico della rassegna – che ha come principale obiettivo quello di importare un modello di risanamento urbano che riesca, all’interno delle periferie cittadine, a ispirare ‘bellezza’ e ‘funzionalità’”. Lo scopo finale di GAU, manifestazione prevista il 18 e 19 novembre, è la creazione di una galleria urbana che si sviluppi nelle principali arterie del quartiere Centocelle, grazie al lavoro di un gruppo di writers che ha messo la propria arte al servizio del quartiere. Oggetto di questa nuova produzione artistica: 40 campane verdi per la raccolta del vetro.

 Tra gli appuntamenti di questa settimana segnaliamo l’avvio sabato 18 novembre, presso il Teatro Villa Pamphilj, del progetto Science Fiction – La Scienza a Teatro, nato dalla sinergia tra scienziati, attori, professori e operatori culturali. Un ciclo di incontri teatrali a tema scientifico e matematico per rendere accessibile a chiunque temi e concetti che, nell’immaginario collettivo, risultano inaccessibili e che invece possono essere affascinanti ma anche poetici o comici.

 La cultura digitale alla conquista delle Biblioteche di Roma. È partito il 14 novembre il Road to Grand Tour, un ciclo di seminari interattivi aperti a cittadini e studenti delle scuole medie e superiori in biblioteche di Roma Capitale e Punti Roma Facile di Roma Capitale per scoprire, grazie alla tecnologia, le storie e le curiosità dietro ad alcuni dei capolavori e delle tradizioni del nostro Paese. Fino al 24 novembre, il Road to Grand Tour attraverserà in tutto 8 biblioteche in cui rappresentanti di Google, giovani professionisti appassionati d’arte di UNESCO Giovani e operatori culturali esperti di street art del team di nufactory racconteranno, anche attraverso l’utilizzo di alcune nuove tecniche digitali, come arte, tecnologia e città si sono incontrate e si preparano ad arrivare a Roma in una forma inedita.

Sulla scia dei principi che hanno ispirato la nascita e il successo del Roma Festival Barocco, anche per questa X edizione, in programma dal 19 novembre al 19 dicembre, si rinnova l’appuntamento con la grande tradizione della musica barocca. Un ciclo di concerti e incontri musicologici nei luoghi della Roma barocca in cui le melodie della tradizione italiana dei secoli XVI, XVII e XVIII si integreranno con i luoghi e il pubblico: una tradizione che si inserisce e si completa nello spirito e nella contemporaneità dei rituali e della società.

Al MACRO di Via Nizza, dal 21 novembre al 21 dicembre, appuntamento con Action/Reaction. Arte Urbana e Street Art a Roma: quattro giornate di incontri, proiezioni e immagini. Le giornate si concentreranno sui differenti aspetti e sulle problematiche legate al fenomeno dell’arte urbana, nelle strade ma anche negli spazi istituzionali, come appunto il museo e le biblioteche.

 È online il sito www.contemporaneamenteroma.it con gli appuntamenti in programma e attraverso cui è possibile iscriversi alla newsletter settimanale.

Sono inoltre attivi i canali di comunicazione sui social networkfacebook.com/contemporanearm,twitter.com/contemporanearm e instagram.com/contemporanearm/, mentre l’hashtag ufficiale della rassegna è #contemporaneamenteroma.

Il programma è in continuo e costante aggiornamento. Inoltre, è possibile contattare il numero 060608 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 19 per informazioni e acquisto dei biglietti.

Contemporaneamente Roma 2017 è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale ed è realizzata in collaborazione con SIAE e con la partecipazione di enti e istituzioni culturali. Le attività di comunicazione sono realizzate grazie al supporto di Zètema Progetto Cultura.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti