Ciclabili. “Manutenzione ciclabili non è più rinviabile”

Nota di Francesco Figliomeni, presidente in Campidoglio del Gruppo Misto
Redazione - 14 agosto 2018

“Le piste ciclabili della Capitale versano in uno stato pietoso e alternano tratti percorribili con normalità a tratti in completo abbandono. I ciclisti romani conoscono bene la situazione di grave carenza strutturale, in cui la mobilità ciclabile diventa un vero pericolo a causa del cattivo stato di manutenzione in cui sono tenute dall’Amministrazione capitolina. Tra buche, rami degli alberi piegati se non addirittura caduti sul percorso, radici che deformano l’asfalto, tappeti scivolosi di foglie, mancanza di lampioni in diversi tratti, segnaletica inesistente, rifiuti lasciati lungo i bordi, presenza di senzatetto che vivono lungo i percorsi con rifugi di fortuna… e il gioco è fatto. Abbiamo presentato interrogazioni e note varie al Sindaco e agli Assessori competenti, per cercare di trovare soluzioni adeguate, ma la situazione continua ad essere in emergenza. Il tanto sbandierato piano pentastellato per la mobilità su due ruote si rivela ogni giorno sempre di più un bluff e le continue denunce dei ciclisti, che in questo periodo estivo potevano contare su una valida alternativa per spostarsi lungo la città, rimane disatteso. Chiediamo al Sindaco Raggi e alla Giunta pentastellata di intervenire per migliorare la mobilità ciclistica, che si può configurare come un beneficio per la città e per i cittadini che, anche in vista della prossima stagione invernale, potrebbe alleggerire il traffico convulso della città”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, presidente in Campidoglio del Gruppo Misto.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti