Cavalli in mostra a Villa Borghese

Dal 19 maggio al 22 luglio alla Casina di Raffaello una mostra e dei laboratori a tema accompagneranno l’86° Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena
Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 15 maggio 2018

La Casina di Raffaello di Villa Borghese, a due passi da Piazza di Siena dove si svolgerà l’86° Concorso Ippico Internazionale (CSIO), ospiterà la mostra “Cavalli: una passione di famiglia” che sarà aperta al pubblico dal 19 maggio al 22 luglio 2018.

In occasione dell’inaugurazione di sabato 19 maggio alle ore 11 sarà presentato il volume “Storie di Donne e Uomini, Cavalli e Arte” (Edizioni Discoverplaces.travel) che racconta come Claudia Bettiol e sua figlia Maria Vittori abbiano costruito negli anni una collezione ricchissima di oggetti, giochi e libri sui cavalli che ha portato ad una collaborazione con il Museo del Giocattolo di Zagarolo e che sarà presentata in parte in una mostra alla Casina di Raffaello.

Alle 12 e alle 15 sarà possibile partecipare gratuitamente al laboratorio “Siamo a cavallo!” (prenotazione obbligatoria allo 060608 max 25 posti a laboratorio; attività per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni) che accompagnerà la mostra per tutta la sua durata (anche per le scuole tutte le mattine dal martedì al venerdì fino al 30 giugno) e in cui i bambini si divertiranno a creare con stoffe, bottoni, fili di lana e altre decorazioni la testa di un cavallo con cui giocare e correre al galoppo di un manico di scopa. L’attore Maurizio Mosetti interpreterà la favola di Alessandro Magno e del suo cavallo Bucefalo.

Inoltre sarà offerta a tutti una fetta della speciale torta a forma di cavallo della chef e cake-designer Lucia Tiziana De Luca.

Da quando sua figlia, all’età di appena cinque anni, si è avvicinata al mondo del cavallo, la collezionista Claudia Bettiol ha deciso di fare leva su questa passione per avvicinarla anche al mondo dell’arte, della lettura e della musica. E così ogni passeggiata o viaggio è diventato l’occasione per osservare statue e opere d’arte raffiguranti il cavallo e ogni regalo, libro o gioco, ne ha raccontato o rappresentato un aspetto. A poco a poco, in giro per il mondo, si è formata la collezione esposta in mostra: dai cavalli Mariachi comprati all’isola di Ventotene alla riproduzione di un antico tappeto a tema equestre acquistato in Turchia, dal cavallo di Troia proveniente dalla tomba di Filippo II al porta-essenza di Dubai, per concludere con qualche artista contemporaneo. Non mancheranno cavalli a dondolo, giochi, illustrazioni e fantini per un viaggio a 360° nel mondo dell’equitazione.

Dal 24 al 27 maggio, in concomitanza con lo svolgimento dell’86° Concorso Ippico Internazionale, la partnership con CONI e FISE permetterà agli ospiti di Casina di Raffaello di partecipare gratuitamente alle attività in programma e accedere liberamente alla mostra Cavalli: una passione di famiglia.

La Casina di Raffaello è uno spazio dedicato all’arte e alla creatività dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, gestita in collaborazione con Zetema Progetto Cultura.

(INFO tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

 

Bruno Cimino e Bruna Fiorentino


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti