Campidoglio, continua la stretta sulle zone della movida

400 interventi di controllo a Trastevere e San Lorenzo, 80 veicoli rimossi, 1500 articoli sequestrati, 5 esercizi commerciali sanzionati
Redazione - 8 luglio 2018

“Prosegue – informa un comunicato del Campidoglio – l’impegno di Roma Capitale per il decoro urbano, attraverso i continui controlli da parte della Polizia Locale, che si intensificano durante il week-end.

Anche ieri sera sono stati effettuati centinaia di controlli nelle aree maggiormente interessate dal fenomeno della movida cittadina.

Nelle sole zone di Trastevere e San Lorenzo, le pattuglie dei Gruppi territoriali I Centro, II Sapienza, insieme al GPIT e GSSU, hanno svolto 180 verifiche sul rispetto dell’ordinanza anti-alcol e sulla regolarità delle attività commerciali. Una decina sono state le violazioni accertate per il mancato rispetto dell’ordinanza e 5 esercizi commerciali sono stati sanzionati per violazioni di tipo amministrativo.

Ulteriori accertamenti hanno riguardato il rispetto delle norme del Codice della Strada con l’adozione di misure finalizzate alla sicurezza stradale. 200 sono stati i veicoli posti sotto controllo, molti dei quali sanzionati per condotte illecite, come soste irregolari o mancanza di documenti a norma. Oltre 80 i mezzi rimossi.

A queste attività si aggiungono gli interventi mirati al contrasto dell’abusivismo commerciale che nel weekend si intensificano nelle aree a maggiore concentrazione turistica. Nella sola giornata di ieri gli agenti del PICS (Pronto Intervento Centro Storico) hanno sequestrato oltre 1500 articoli, tra cui alcuni con rilievo penale per prodotti con che presentavano marchi contraffatti.

Nel mese di giugno la Polizia Locale ha effettuato migliaia di controlli nelle principali aree della Movida, in particolare nei quartieri di Trastevere, Monti, San Lorenzo, Piazza Bologna, mettendo in campo decine di pattuglie ogni weekend in ciascun territorio interessato dal fenomeno. In totale effettuati circa 1000 accertamenti amministrativi, molti dei quali finalizzati a far rispettare l’ordinanza anti-alcol. Riscontrate circa 70 violazioni per la mancata attuazione di quanto prescritto dal provvedimento del 8.06.2018 e altre 20 le irregolarità ti tipo amministrativo emerse durante le verifiche delle attività commerciali.

Posta particolare attenzione anche alle misure destinate alla sicurezza stradale con circa 700 veicoli controllati ed oltre 300 i mezzi per i quali si è resa necessaria la rimozione.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti