“Boni come er pane” dar Ciriola si trasforma in un cinema all’aperto stile anni ’60

Domenica 17 giugno 2018 alle ore 20:00 in via Pausania 2 al Pigneto arriva l’ultimo appuntamento della stagione
Redazione - 11 giugno 2018

Per chiudere in bellezza la terza stagione della rassegna “Boni come er pane”, dar Ciriola si trasforma in un cinema all’aperto stile anni ’60.

Domenica 17 giugno 2018 alle ore 20:00 dar Ciriola (Via Pausania 2 – Pigneto) arriva l’ultimo appuntamento della stagione, la rassegna di musica poesia e cucina popolare ideata e diretta dalla cantautrice e poetessa Giulia Ananìa in collaborazione con Le Civico dar Ciriola al Pigneto.
Ognuno potrà portare la sedie da casa e, con birra e ciriola alla mano, godersi Roma raccontata dai due grandi ospiti della serata: Luca Vecchi dei The Pills e Fabrizio Colica di Le Coliche. Due veri e propri narratori della Roma di oggi che, con la loro ironia disarmante, riescono sempre a far ridere, nonostante i tempi non siano dei migliori.

Luca e Fabrizio, tra una proiezione e un’altra, racconteranno il loro lavoro ed il loro rapporto con Roma. Nel corso della serata non mancherà la consueta intervista di Le Civico e un po’ di domande a sorpresa di Giulia Ananìa ai due artisti a cui verrà anche chiesto qual è la loro ciriola preferita e il loro rapporto con la cucina romanesca.

Durante la serata saranno proiettate le più belle clip delle stagioni passate e l’attore Michele Botrugno regalerà una compilation con le migliori letture di questa terza stagione.

 Ad arricchire di bellezza la serata ci sarà la proiezione del cortometraggio “Ce l’hai un minuto?” del cantore moderno di Roma, sceneggiatore e regista Alessandro Bardani.

Come sempre, non mancheranno un po’ di sorprese musicali a mo’ di serenata della cantautrice Giulia Ananìa.

Boni come er pane #3” rassegna ideata e diretta dalla cantautrice e poetessa Giulia Ananìa in collaborazione con LE CIVICO dar Ciriola.  Una Domenica al mese davvero speciale tra arte di vivere, poesia, musica vino e pane popolare. Per celebrare con semplicità una Roma che è davvero CITTA’ APERTA, conviviale, poetica, ricca di sapori, vissuta e resa viva da grandi artisti di oggi e di ieri e dalle persone che tutti i giorni la vivono e rendono viva. Perché a Roma da sempre il motto è “più semo e mejo stamo”.

Nelle tre edizioni di “Boni come er Pane” hanno partecipato artisti del calibro di:Giorgio Tirabassi,  Piotta, Mirkoeilcane, Edoardo Pesce, Marco Conidi (Orchestraccia), Er Pinto, Lucilla Galeazzi, Muro del Canto,Bella, Gabriella!, Lavinia Mancusi, Med Free Orkestra, Adriano Bono, Josafat Vagni. Carlotta Proietti, Emilio Stella, Morgana Giovannetti


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti