BM: espugnato il PalaLuiss. La Roma7Volley batte la Lazio 3 a 1

 Giovanni Fornaciari - 8 gennaio 2018

Nulla cambia nella testa della classifica del girone F, dopo l’undicesima giornata e prima tornata del nuovo anno nel campionato nazionale di Serie B maschile. Con il passo falso della RomaVolley in casa della Virtus, la paventata fuga dei ragazzi di Budani non è riuscita, e quindi il quartetto di testa resta ancora compatto. Si avvicinano a soli due punti e a pari merito Sarroch e Fenice, mentre la Roma7 grazie alla vittoria con la Lazio Pallavolo resta agganciata a tre punti dalla prima, e chiude il gruppetto di testa in lotta per i play off.

Al PalaLuiss fervono nel pre-partita i preparativi per commemorare la figura del Presidente Giorgio D’Arpino scomparso improvvisamente il 24 dicembre. Il messaggio, in ricordo del grande sportivo letto dalla figlia anticipa il minuto di silenzio osservato prima dell’inizio della partita tra la Lazio Pallavolo e la Roma7Volley, al termine un lungo applauso dà il via al gioco.

I padroni di casa onorano anche in campo il loro presidente opponendosi ad una Roma7 altalenante nella continuità di gioco ma perentoria e concreta nei momenti più importanti della partita. L’incontro durato due ore ha divertito e acceso il pubblico specialmente durante i lunghi e spettacolari scambi vinti dall’una e dall’altra parte. Nel primo set partono bene i romasettini, prendono un vantaggio di tre punti che si rivelerà utile per capitalizzare la vittoria dello stesso parziale con il risultato di 25-22.

Vola invece nel secondo set la Lazio approfittando del buio mentale dei romasettini che spengono concentrazione e lucidità, così Ricci e compagni fanno loro il set 25-16.

L’indisponibilità del capitano Claudio Morelli e l’assenza nelle file della Roma7 del libero Leonardi e del secondo regista Bianchi, si fanno sentire e mister Morelli rimodula la formazione con l’entrata del martello Morazzini e del centrale Casini nel terzo set. Cresce l’ordine in campo, il libero Carubba chiamato al doppio incarico riceve e difende in modo puntuale, seppur in panchina è pronto al debutto il giovanissimo under 16 Matteo Barone, ed il terzo set termina al fotofinish 25-23 per la Roma7.

Stesso sestetto in campo nel quarto set per la Roma7 che parte bene, ma sul 12-9 avanti di tre lunghezze si fa recuperare da una Lazio mai doma. Ivano Morelli decide di non usare la carta del doppio cambio, anche se in panchina un altro giovane romasettino è pronto al debutto, il palleggiatore under 18 Lorenzo Capanna. La scelta si rivela giusta, la Roma7 sotto 19-17 torna al pari proprio con Giulio Morelli al servizio. Il finale di set è opera dei veterani Artibani e Perez che in attacco e in battuta firmano la vittoria del set 25-22 e della roma7 con il punteggio di 3 a 1.

Grande soddisfazione nelle file della Roma7 per una vittoria molto importante ai fini della classifica, infatti prossima settimana turno di riposo, quindi si torna in campo per l’ultima partita del girone di andata il 20 gennaio alle ore 16.30 ancora una volta in trasferta in casa della Virtus Roma.

 Giovanni Fornaciari


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti