Villarreal-Roma 0-4: la corazzata giallorossa affonda il sottomarino giallo

Una prova maiuscola di Edin Dzeko che sigla una tripletta, regala ai giallorossi una vittoria che sa già tanto di qualificazione
di Marco Maestà - 17 febbraio 2017

Una prova maiuscola di Edin Dzeko che sigla una tripletta, regala ai giallorossi una vittoria che sa già tanto di qualificazione, nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. I romani infatti rifilano quattro reti al Villarreal e quando si segnano quattro gol in trasferta, solitamente si accede al turno successivo.

I giallorossi dimostrano subito di ragionare da grande squadra e nel primo tempo scendono in campo senza timore reverenziale. La gara la sblocca al 31’ del primo tempo Emerson Palmieri, che è bravo a rientrare sul destro dopo una discesa sulla fascia ed a trovare l’angolo opposto del portiere con un gran tiro da fuori area. Fino al gol del vantaggio comunque, la gara era stata equilibrata ed i due portieri avevano avuto poche occasioni per mettersi in mostra.

Nella ripresa dopo i primi venti minuti in cui inevitabilmente soffrono un po’ il ritorno del Villareal, i romani danno lo scossone definitivo al discorso qualificazione. La grande prova difensiva del trio Fazio, Rudiger, Manolas, che annienta qualsiasi velleità avversaria, getta le basi per una grande prova corale di tutta la squadra, che trova la sua svolta al 62’, quando Salah rileva El Shaarawy.

L’egiziano si presenta subito con uno strappo sulla destra, al termine del quale serve in area un pallone invitante a Dzeko. Il bosniaco sfodera una prodezza da bomber di razza e con una finta sul proprio marcatore diretto ed un tiro ad incrociare, sigla il raddoppio. A questo punto il gigante buono che di mestiere fa l’attaccante, come spesso gli succede quando segna un gol, diventa irresistibile e realizza altre due volte in contropiede manovrato. Il temibile sottomarino giallo è colpito e affondato.

La fantastica tripletta di Dzeko consente ai giallorossi di ipotecare il passaggio del turno ed allo stesso, di diventare leader dei marcatori della competizione. Alla vigilia della gara il Villareal, era molto temuto per la sua grande compattezza arretrata, che lo rendeva la squadra con la seconda difesa meno battuta dei maggiori cinque campionati europei. La Roma invece con una prova maiuscola, ha ridimensionato l’avversario e si è regalata una notte da regina d’Europa.

Villarreal (4-4-2): Asenjo 5; Mario Gaspar 5, Musacchio 4, Victor Ruiz 4, Costa 4,5; Dos Santos 4,5, Trigueros 4,5, Soriano 4,5, Castillejo 4 (67′ Cheryshev 5,5); Bakambu 5 (66′ Adrian Lopez 5), Sansone 5 (82′ Santos Borré sv). Panchina: Perez, Gonzalez, Rukavina, Rodrigo. All. Fran Escribà
Roma (3-4-2-1): Alisson 6,5; Manolas 6, Fazio 7, Rudiger 6 (69′ Juan Jesus 6); Bruno Peres 5,5, De Rossi 7, Strootman 7, Emerson 8; El Shaarawy 6 (62′ Salah 6,5), Nainggolan 6,5 (90′ Paredes sv); Dzeko 9. Panchina: Szczesny, Mario Rui, Totti, Perotti. All. Luciano Spalletti
Marcatori: Emerson (R), 3 Dzeko (R)
Ammoniti: Gaspar (V), Cheryshev (V), Bruno Peres (R)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti