“The art of the brick”: quando il mattoncino LEGO diventa arte

La mostra sarà allestita, fino al 14 febbraio, al SET- Spazio Eventi Tirso
Ambra Di Chio - 24 novembre 2015

Oltre ottanta sculture, realizzate con un milione di mattoncini LEGO, saranno esposte fino al 14 febbraio al SET (Spazio Eventi Tirso), nel quartiere Salario. Si tratta di “The art of the brick” che per la prima volta approda nel nostro paese ed è stata definita dall’emittente televisiva statunitense CNN come una delle dieci mostre da non perdere al mondo.

the art of the brickLe opere portano la firma di Nathan Sawaya che anni fa ha deciso di abbandonare la carriera da avvocato per dedicarsi interamente alla sua passione ed è stato il primo artista ad utilizzare il noto mattoncino giallo come mezzo espressivo. Ed è così che sono nati dei veri e propri capolavori che vanno dalla riproduzione di celebri opere d’arte, come la Gioconda di Leonardo da Vinci e l’urlo di Edvard Munch fino alla replica dello scheletro di un dinosauro T-Rex lungo sette metri.

nathan sawayaOltre ad ammirare queste creazioni, i visitatori avranno l’opportunità mettere alla prova le proprie doti creative, cimentandosi con i mattoncini LEGO ed i videogiochi della DM Comics che vengono messi a loro disposizione nell’area gioco, collocata alla fine del percorso espositivo che si estende su una superficie di 1,200 mq. A partire dal 2007, anno in cui è stata allestita per la prima volta, la mostra itinerante “The art of the brick” ha già affascinato milioni di visitatori in tutto il mondo e la fama di Sawaya ha oltrepassato i confini statunitensi giungendo dall’Europa all’Oriente per arrivare fino in Australia perché come ha dichiarato lo stesso Nathan Sawaya: “I sogni si realizzano…un mattoncino alla volta!”.

Per maggiori informazioni, visitate il sito dedicato all’esposizione: http://www.expo-theartofthebrick.it/

SET – Spazio Eventi Tirso
Via Tirso 14, 00198 – Roma (zona salaria – viale Regina Margherita)
La mostra è aperta dal lunedì al giovedì dalle ore 10.00 alle ore 20.00;
il venerdì ed il sabato dalle ore 10.00 alle ore 23.00;
la domenica dalle ore 10.00 alle ore 21.00
(l’ultimo ingresso è un’ora prima della chiusura).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti