Sabato 11 novembre 2017 manifestazione a Ostia contro violenza e mafie

I promotori: "Il corteo non deve essere strumentalizzato a fini elettorali". Le dichiarazione di adesione. La sindaca Virginia Raggi: “Istituzioni e cittadini uniti: senza simboli politici a sostegno giornalisti aggrediti e per dire no alla criminalità”.
Redazione - 9 novembre 2017

Dopo l’aggressione di due inviati della trasmissione di Rai2 ‘Nemo Nessuno Escluso’, il giornalista Daniele Piervincenzi e il film maker Edoardo Anselmi, da parte di Roberto Spada, esponente dell’omonima famiglia, avvenuta ieri 8 novembre 2017 a Ostia, sabato 11 novembre si svolgerà una manifestazione contro la violenza e le mafie, promossa da Laboratorio Civico X  e dalle realtà sociali del territorio del Municipio X. La manifestazione partirà alle ore 15,30 dalla Stazione Lido Centro.

Le adesioni alla manifestazione

La sindaca Virginia Raggi

“Non si può restare in silenzio – ha dichiarato in un comunicato la sindaca Virginia Raggi – Non reagire significa divenire conniventi. Abbiamo una grande opportunità per esprimere il nostro sostegno alle vittime di questo gesto così violento e a tutti i romani: partecipare a una grande manifestazione, senza alcuna bandiera politica, grazie alla quale le Istituzioni e i cittadini diranno con forza il proprio no alla criminalità. Dobbiamo essere tantissimi per lanciare un messaggio forte della città contro le mafie e la violenza. Il segnale deve essere univoco: uniti per la legalità. L’appuntamento è per sabato alle 15:30 in piazzale della stazione del Lido a Ostia. Faremo una ‘passeggiata’: cittadini e Istituzioni”.

I promotori

Mirella Arcamone  e Gianluca Cavino di Laboratorio Civico X fuirmano il conunicato che riproduciamo integralmente:

“Come Laboratorio Civico X abbiamo proposto un corteo per Sabato 11 novembre alle ore 15.30 aperto a tutte le forze democratiche e antifasciste per gridare tutti insieme che la violenza fascista e  mafiosa non sono tollerate dai cittadini del nostro Municipio. Esiste un tessuto sano,  un Ostia pulita che sfilerà unita.

Esprimiamo di nuovo solidarietà ai giornalisti barbaramente aggrediti.

Chiediamo però  che la politica vecchia e nuova si dimostri almeno una volta all’altezza dei ruoli istituzionali. C’è in ballo ancora la campagna elettorale e deve essere chiaro che questo corteo, pur essendo stato proposto dalla nostra lista, è non certo dalla Sindaca Raggi,  che in queste ore tenta di appropriarsene, NON DEVE AVERE ALCUNA PATERNITÀ e NON DEVE ESSERE STRUMENTALIZZATO A FINI ELETTORALI.
Siamo nati proprio per questo, per unire.

Abbiamo chiesto infatti a tutte le associazioni del territorio di aderire, così  come a tutte le forze politiche democratiche e antifasciste, ma si ponga fine allo squallido teatrino che siamo costretti a subire.

Il nostro Municipio ha bisogno di rinascere e tutti insieme possiamo essere l’antidoto alle organizzazioni criminali e alle forze violente e antidemocratiche.

Partecipiamo tutti senza simboli e sigle, la Sindaca Raggi valuti se partecipatre da cittadina,  non da sponsor della candidata del Movimento 5 Stelle, e lasciamo la campagna elettorale fuori da questo evento.”

Le adesioni

Sinistra Italiana X municipio

“Ostia è terra di mafia – scrive in una nota Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio. – Non c’è spazio, non c’è più spazio, per semplicistiche quanto superficiali ricostruzioni che tendono ad annacquare il radicamento mafioso sul mare di Roma. Ad Ostia c’è la mafia e nessuno può più permettersi di affermare il contrario. Per questo aderiremo convintamente come Sinistra Italiana al corteo in programma Sabato 11 Novembre”.  Possanzini annuncia anche l’iniziativa “Ostia e l’antimafia sociale per vincere la sfida” che si terrà Giovedì 16 Novembre presso la sala congressi dell’Hotel Bellavista in Piazzale Magellano 16 a cui parteciperanno, fra gli altri, Federica Angeli (giornalista di Repubblica), Massimo Cervellini (Senatore Sinistra Italiana), Paolo Cento (Resp. Naz. Enti Locali Sinistra Italiana) e Edoardo Levantini (Coord. Antimafia Anzio Nettuno). 

Insieme per il Lazio: in corteo per dire basta alla mafia

“Saremo alla manifestazione per gridare contro la mafia e sostenere lo sforzo di tanti e tante cittadini stanchi di vivere in un territorio dove la criminalità organizzata si muove con arroganza e ammicca ai neofascisti. Sfileremo in corteo per dire che Ostia e il Municipio X vogliono libertà e sicurezza, per dare solidarietà al giornalista aggredito, per ribadire che l’anticorpo alle mafie è la partecipazione civica”, dichiarano in una nota Gino De Paolis, Capogruppo, Marta Bonafoni, Daniela Bianchi e Rosa Giancola consiglieri regionali di Insieme per il Lazio.

Paolo Ferrara (M5S): insieme sconfiggiamo la mafia

“Sabato prossimo manifesteremo, senza bandiere, contro le mafie. È necessario fare tutti un passo indietro per rispondere a una richiesta che nasce dalle associazioni e dalla parte sana del territorio contro tutte le mafie e la criminalità. Tutti insieme per dire basta e per restituire il territorio alle persone oneste. Uniti sconfiggiamo la mafia”. Lo dichiara in una nota stampa Paolo Ferrara, capogruppo M5S di Roma Capitale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti