Roghi tossici. Corsetti (PD): “Lettera  Minniti non lascia più alibi a sindaca Raggi”

Redazione - 7 novembre 2017

“A fronte dell’immobilismo del Campidoglio il ministro Minniti ha scritto al Presidente della Commissione Parlamentare sulle Periferie che è pronto ad inviare l’esercito.

L’inerzia della Raggi rispetto la soluzione dei problemi romani è tristemente nota, in questi due anni abbiamo assistito ad un pauroso fermo della macchina amministrativa che, se in qualche occasione si è mossa, ha fallito tristemente.

Deve intervenire nuovamente  il Governo per smuovere qualcosa a Roma da Galletti a Calenda fino a Minniti  pronti ad evitare di far scivolare ancora di più nell’oblio la nostra capitale. E da questa Giunta ancora nessuna risposta credibile, è da di un anno e mezzo che stanno programmando, stanno pensando, stanno studiando sulle spalle dei romani. Dobbiamo tristemente ricordare all’avvocato-sindaco Raggi, come ha fatto recentemente il Prefetto, è lei la prima responsabile delle problematiche ambientali e della salute pubblica, che è lei la prima attrice, e  che è lei che  deve mettere in campo tutti gli strumenti possibili per salvaguardare i suoi concittadini e che da queste responsabilità non si può scappare. Dopo la decisione di Minniti  la sindaca Raggi non hanno più alibi per rimanere a braccia conserte.”

Così in una nota il consigliere del PD capitolino Orlando Corsetti


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti