Pigneto. Piccolo (Pd): “Sul nodo ferroviario la giunta Raggi ha eliminato finanziamento ma vuole tagliare nastro avvio lavori”

Redazione - 13 giugno 2017

“Un quadro idilliaco, è proprio il caso di dirlo,  quello relativo all’annuncio vittorioso sul nodo ferroviario Pigneto che ieri l’assessore alla Mobilità della giunta Raggi ha regalato alla città – scrive in una nota la consigliera capitolina del PD Ilaria Piccolo. – L’amministrazione pentastellata si intesta un’opera e taglierebbe il nastro per l’avvio dei lavori del nodo ferroviario Pigneto e regalerebbe alla città un opera urbanistica (il vallo ferroviario), che ricongiungerebbe le due parti del quartiere Pigneto. Il costo complessivo dell’opera è di 78 milioni ed è frutto dell’accordo quadro tra MIT, Regione Lazio ed RFI, che impegnava Roma Capitale a contribuire all’opera con 12 milioni di euro. Purtroppo l’attuale amministrazione di Roma ha eliminato il finanziamento sul nodo del Pigneto.”

“L’assessore Meleo  – conclude la consigliera Piccolo – e il presidente Boccuzzi, che hanno il piacere di animare dibattiti con i cittadini del Pigneto, dovrebbero spiegare ai cittadini che proprio il loro definanziamento ha costretto a una modifica sostanziale dell’opera urbanistica che risulta più che dimezzata rispetto al progetto iniziale.
Bugie a Cinque Stelle e festeggiamenti con i meriti degli altri. Questo è l’attuale governo di Roma”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti