Per il Parco di Centocelle e per la Centralità di Torre Spaccata

Assemblea pubblica, con invitati i Presidenti del VI, VII, VIII e X municipio, e gli ass. Morassut ed Esposito
Riceviamo e volentieri pubblichiamo - 14 gennaio 2006

Lunedì 23 gennaio alle ore 17,30 nella sala consiliare del X Municipio in piazza di Cinecittà 11 si terrà un assemblea pubblica, promossa da numerose accosiazioni e dalla Comunità Territoriale del X Municipio, sulle aree ex SDO (Sistema Direzionale Orientale): parco di Centocelle e Pratone di Torre Spaccata.

Intervengono:
– on. D. Esposito assessore all’Ambiente del Comune di Roma
– on. P. Battaglia delegato del Sindaco per il Parco di Centocelle
– ing. A. M. Leone direttrice Ufficio Progetti Metropolitani del Comune di Roma
– dott.sa P. Gioia Sovrintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma

Sono stati invitati il pres. del X Municipio S. Medici, il pres. dell’VIII Municipio G. Celli, il pres. del VII Municipio S. Tozzi, il pres. del VI Municipio V. Puro.

Sono invitati i partiti, le associazioni e i comitati del territorio.

Si parla ormai da dieci anni di parco di Centocelle ma a tutt’oggi, dopo un concorso internazionale, campagne di scavo e la realizzazione della recinzione intorno all’area, i risultati concreti si fanno attendere.
L’unico raggio di luce che appare profilarsi nel futuro prossimo sembra essere la fine dei lavori sui trenta ettari del parco di proprietà comunale e prospicienti via Casilina.
Eppure i quartieri circostanti l’area del parco di Centocelle sono caratterizzati da enorme intensità abitativa e da una carenza cronica di servizi e di aree verdi. Il parco viene così visto dagli abitanti di questi quartieri come l’unica occasione possibile di riscatto per migliorare la propria qualità della vita.

Non è sufficiente pertanto la realizzazione di quest’unica area; occorre finalmente realizzare il Parco nel suo complesso in tempi rapidi. Non pretendiamo ovviamente che dall’oggi al domani si realizzi questa irrinunciabile opera ma occorre dare tempi certi per la sua nascita.

Intanto si cominci ad attrezzare quelle parti del parco, già di proprietà comunale, dalla parte di via Papiria a Don Bosco. Si prevedano delle infrastrutture di collegamento tra il parco stesso e i quartieri intorno, iniziando ad esempio dalla realizzazione di un ponte pedonale tra la parte di parco che verrà inaugurata a breve ed il quartiere di Centocelle. Uguale forma di collegamento dovrà avere poi l’area verde della futura centralità di Torre Spaccata ed il parco di Centocelle.

Nel frattempo in un’altra area ex SDO quale quella del Pratone di Torre Spaccata, dove secondo il Nuovo Piano Regolatore si realizzerà una centralità metropolitana, continua il balletto di cifre.
Ora secondo la recente delibera delle controdeduzioni si vogliono portare nell’area un milione e centomila metri cubi di cemento, quasi triplicando la quota che era stata prefissa a marzo 2003 dal consiglio comunale (quattrocentomila mc).
Tale scelta della Giunta comunale rappresenta uno schiaffo per quanti due anni fa parteciparono ad una iniziativa di progettazione partecipata su quest’area presentando, nella veste di osservazione al Nuovo Piano Regolatore, anche uno schema di assetto preliminare per il quale furono raccolte oltre cinquemila firme.

Ci opporremo strenuamente a nuove forme di speculazione edilizia che certo non servono ad un territorio devastato e privo di verde, servizi e soprattutto di infrastrutture per il trasporto pubblico. Non accettiamo la logica dello scambio tra il costruire intensivamente in quest’area in cambio della proprietà pubblica della parte rimasta privata nell’area del parco di Centocelle.

Le nostre richieste:

– Tempi rapidi e certi per l’esproprio delle parti private del parco di Centocelle e per la realizzazione del parco nel suo complesso.
– Spostamento quanto più rapido possibile del campo nomadi e dei sfasciacarrozze.
– Ponte pedonale tra la parte di parco che verrà inaugurata a breve ed il quartiere di Centocelle, così come tra il parco di Centocelle e l’area verde prevista nel Pratone di Torre Spaccata.
– Pubblicazioni e materiale divulgativo sugli scavi archeologici compiuti nelle aree ex SDO (parco di Centocelle e Pratone di Torre Spaccata).
– Ridimensionamento della cubatura della centralità di Torre Spaccata con la conferma di quanto previsto dal consiglio comunale a marzo 2003.

Comunità Territoriale del X Municipio


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti