L’Europa a Villa Gordiani

Il locale Centro Sociale ha ospitato un nutrito gruppo di cittadini comunitari
Enzo Luciani - 8 luglio 2011

A febbraio  2011, per 5 giorni, il Centro Sociale di Villa Gordiani ha ospitato un nutrito gruppo di cittadini europei. Si tratta di un progetto Grundtvig dell’agenzia europea Socrates, che si propone di favorire l’apprendimento della lingua inglese quale mezzo per una piu completa esercitazione della cittadinanza europea.

Il titolo del progetto è “Le lingue uniscono l’Europa“ e ne sono partecipi i cittadini di ogni età, usciti ormai dal normale circuito scolastico.

Studenti e insegnanti di 6 nazioni sono convenuti a Roma per conoscere la nostra città, il nostro quartiere e per sperimentare l’ospitalità del Centro Sociale di Villa Gordiani .

Il Presidente, Alberto Sergenti, aggiunge questa ennesima iniziativa a quelle già numerose della sua associazione e spera di portare una ventata di novità tra i soci spesso intorpiditi nel tran tran di quartiere .

Francesi, lituani, spagnoli, turchi, austriaci, romeni e, ovviamente, italiani hanno passeggiato al Foro e a Villa Gordiani e, per le attività didattiche, sono stati accolti, grazie all’ospitalità del Preside, nel Liceo Levi Civita.

Il Presidente del VI municipio Palmieri  ha patrocinato l’iniziativa ed ha anche portato il suo personale e sentito saluto a tutti i visitatori.

Sono state inoltre prese due originali iniziative: danza e teatro in inglese.

Nella Scuola da ballo di via Codroipo il maestro ha insegnato a muovere i primi passi al ritmo del tango e del cha cha cha sempre dialogando in inglese coi principianti ballerini. Nel padiglione del Centro poi ogni nazione si è esibita in una breve performance teatrale recitando in lingua inglese. Molto applaudita quella del Presidente e della signora Rosina.

Al momento della partenza degli ospiti non è mancata qualche lacrimuccia ed è stato manifestato il desiderio che tali progetti possano moltiplicarsi in futuro.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti