“La Rivoluzione Volante” al Teatro Porta Portese

Nel centenario della Rivoluzione d’ottobre, adattamento da “Il proletariato volante” di Vladimir Majakovskij, partitura e lettura scenica di Marco Palladini il 15 e 16 novembre 2017 alle ore 21
Redazione - 10 novembre 2017

In occasione del centenario della Rivoluzione d’ottobre Marco Palladini reciterà, nel suo stile inconfondibile, La Rivoluzione Volante, un suo adattamento da “Il proletariato volante” di Vladimir Majakovskij, mercoledì 15 e giovedì 16 novembre 2017 ore h. 21 al Teatro Porta Portese – via Portuense, 102 – tel. 065812395.

Il poema “Il proletariato volante” di Vladimir Majakovskij, è un curioso e assai singolare testo del 1925, in cui il poeta russo immagina una sorta di fantapolitico e fanta-bellico terminale tra l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche e l’Imperialismo Americano. Con la vittoria delle forze del ‘bene socialcomunista’ e la proiezione in un futuro utopico di una umanità fantascientifica di persone-proletari volanti che si muovono nell’aria e in cielo, liberi come uccelli, Vladimir Majakovskij costruisce una metafora della liberazione dalle terrene catene del lavoro e dello sfruttamento capitalistico.

Sembrerebbe una fiaba, oltremodo ottimista e ingenua, ma in qualche modo l’autore la reinterpreta come una fiaba teatrale in versi, forse l’unico modo oggi di evocare un cruciale evento storico che comunque, un secolo fa, aveva sollevato enormi entusiasmi e speranze di massa, per una radicale trasformazione del mondo in senso egualitario.

Come dice l’autore, oggi che su quel Novecento ideologico è calato il sipario, quel sogno e bisogno di utopia dovrebbe essere riscoperto in altra chiave, poiché stiamo sprofondando in macroscopiche contraddizioni ed in nefaste regressioni. In una realtà che umilia e distrugge, la poesia potrebbe rappresentare (anche e addirittura in forma visionaria) l’anticipo ed il progetto di un futuro che tenga conto finalmente, dopo la rivoluzione informatica e robotica, della legittima liberazione dell’umanità dalle sue antiche catene.

Marco Palladini è nato e vive a Roma. Scrittore, poeta, drammaturgo, regista, performer e critico nell’ambito del teatro d’autore e di ricerca, ha scritto e allestito una quarantina di testi, spettacoli e performance teatrali e poetico-musicali. Suoi testi in versi e teatrali sono tradotti in greco, romeno, inglese, ucraino, tedesco, ungherese, spagnolo e catalano. Ha realizzato nel 2013 con Iolanda La Carrubba il video-film Fratello dei cani. Pasolini e l’odore della fine e ha all’attivo numerosissime pubblicazioni, in prosa e poesia.

 

La Rivoluzione Volante – Adattamento da “Il proletariato volante” di Vladimir Majakovskij, partitura e lettura scenica di Marco Palladini. Mercoledì 15 e giovedì 16 novembre 2017 ore h. 21 al Teatro Porta Portese – via Portuense, 102 – tel. 065812395.

 

FOTO DI VALTER SAMBUCINI


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti