Incontro con gli alunni dell’I.C. “ Giovanni Battista Valente”: sì alla pratica  sportiva, no al bullismo

All’evento sono intervenuti personalità politiche, esperti del web e sportivi
A.Z.  - 24 febbraio 2017

Il 20 febbraio 2017 alla presenza degli alunni/e delle classe del 3° anno della scuola secondaria di 1° grado dell’I.C. “Giovanni Battista Valente”, si è svolto un evento organizzato, in accordo con il Dirigente Scolastico, dall’Atletica Collatino nell’ambito delle iniziative intraprese con rappresentanti della Regione Lazio per sensibilizzare i ragazzi alla pratica dello sport e per contrastare il fenomeno del bullismo.

Sono intervenuti: Per la Regione Lazio: Massimiliano Valeriani, Consigliere Regionale del Lazio e primo firmatario della legge regionale sulla prevenzione e il contrasto del bullismo; Per la Polizia Postale: Marco Valerio Cervellini, per il Corecom Lazio: Michele Petrucci, Franco Piatti maestro della Federazione Pugilistica Italiana, e Ivano Morelli Docente dell’I.C.G.B. Valente Pino D’Egidio Presidente dell’Atletica Collatina.

Inoltre sempre in rappresentanza dello sport, erano presenti: Mario Moretti titolare del sito mariomoretti.it e conduttore della trasmissione radiofonica “la Rubrica del Podismo” nonché grande esperto e titolare di riconoscimenti sportivi nell’atletica,  Aldo Zaino Atleta Maratoneta Vice Campione Europeo di mezza Maratona (km 21.097) della categoria Master 80 a Grosseto.

Nel suo intervento Massimo Valeriani a riguardo del bullismo ha consigliato ai ragazzi di denunciare le persone che abusano di questa vigliacca azione, non farlo ha aggiunto Valeriani ci si rende complici.

Marco Valerio Cervellini, anche con degli esempi personali, ha consigliato i ragazzi, a usare il computer con attenzione e moderazione. Prima di inviare un messaggio personale ma anche prima condividere notizie altrui con un mi  piace, ha aggiunto il responsabile della Polizia Postale leggete attentamente il messaggio perché con un vostro semplice clic potreste divulgare una notizia sbagliata. Ricordatevi ha aggiunto Cervellini che tutto ciò che pubblicate dal vostro P.C. è indelebile e quando una volta ultimate le scuole vi troverete a confronto per un colloquio per ottenere un posto di lavoro, non farà fede quello che avete scritto sul vostro curriculum ma ciò che il vostro interlocutore troverà scritto sul vostro profilo.

Michele Petrucci del Corecom Lazio ha ammonito: ragazzi non illudetevi di essere invulnerabili e non rintracciabili; la Polizia Postale impiega solo tre ore per individuarvi.

Le tre personalità in rappresentanza dello sport, hanno illustrato ai ragazzi i molteplici vantaggi della vita sportiva, a livello fisico e mentale, lo sport hanno spiegato allunga la vita.

Il Presidente dell’Atletica Collatina Pino D’Egidio per l’occasione ha assunto il compito di moderatore e grazie alle sue capacità tecnologiche ha proiettato in uno schermo allestito per l’occasione dei filmati molto efficaci attinenti all’evento.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti