Il Comitato “Facciamo ripartire il cuore – Lorenzo Marcucci” dona il suo terzo defribrillatore

Lo strumento di cardioprotezione è stato consegnato alla palestra “Ad Maiora” di Casal Bertone, grazie ai fondi raccolti da Ascanio Celestini
La Redazione - 31 ottobre 2013

Il Comitato “Facciamo ripartire il cuore – Lorenzo Marcucci” ha donato un defibrillatore semiautomatico alla palestra dell’Associazione Sportiva Popolare Dilettantistica “Ad Maiora”.

La consegna si è svolta, martedì 29 ottobre, nel corso di un affettuoso incontro presso la sede della palestra, (all’interno degli spazi sociali dell’Associazione Cpi Zona Rischio), nel quartiere romano di Casal Bertone. Presenti il vicepresidente del Comitato, Giorgio Lo Surdo, l’attore teatrale, regista cinematografico, scrittore e drammaturgo italiano, Ascanio Celestini e gli istruttori per l’addestramento BLS-D, Stefano Bonacci e Angelo Cavaricci.

Ha fatto gli onori di casa Augusto Catalani, presidente di “Ad Maiora” e presidente dell’Area Discipline Orientali dell’UISP di Roma.

Il defibrillatore è stato consegnato a Catalani da Ettore Celestini, figlio di Ascanio, e dalle nipoti di Rossella Lorenzotti, presidente del Comitato, Caterina e Francesca. Era presente anche Antonella Perelli, insegnante di lettere al liceo classico Augusto di Roma, di Lorenzo Marcucci, figlio della presidente del Comitato, mancato a 19 anni a causa di un arresto cardiaco; la professoressa Perelli ha regalato a Rossella Lorenzotti alcuni scritti di Lorenzo.

consegna_daeL’acquisto del prezioso strumento di cardioprotezione è stato possibile grazie al generoso contributo degli organizzatori di Eclettica Festival e del pubblico che ha assistito, nell’ambito della IX edizione della manifestazione, ai “Racconti” di Ascanio Celestini, il 19 luglio scorso, al Parco delle Energie di Roma.

Il defibrillatore è un LifePoint Pro AED, adatto al trattamento di adulti e bambini, prodotto da METsis Medikal, fornito da Peretti Medica al Comitato “Facciamo ripartire il cuore – Lorenzo Marcucci”, a condizioni particolarmente vantaggiose.

La consegna del defibrillatore è stata preceduta dall’addestramento di otto operatori della palestra (corso BLS-D – Basic Life Support – Defibrillation) curato gratuitamente dal dr. Stefano Bonacci, dell’Associazione “Insieme per il cuore Onlus” presieduta dal prof. Giuliano Altamura, direttore dell’Unità Operativa Complessa (UOC) di Cardiologia dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma.

Con quello di “Ad Maiora”, il Comitato “Facciamo ripartire il cuore – Lorenzo Marcucci” ha già donato, nel corso di quest’anno, tre defibrillatori: i precedenti sono andati alle Associazioni sportive dilettantistiche “Colli Albani – Impianti sportivi Alessandro Bini” di Roma e “Castel del Giudice” dell’omonimo comune del Molise.

Grazie al sostegno di Ascanio Celestini, in occasione dei “Discorsi alla Nazione” andati in scena nei giorni scorsi al teatro Vittoria di Roma, sono stati già raccolti i fondi per la donazione di altri due defibrillatori che saranno consegnati nei prossimi mesi.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti