Giochi del Mare 2017: Nettuno si ‘veste’ di sport

Simone Arrigoni che nuota 'come un delfino'
Aldo Zaino - 15 giugno 2017

Oltre 1.000 metri nuotando ‘come un delfino’: Simone Arrigoni ha aperto ufficialmente i Giochi del Mare 2017 provando a superare il limite stabilito l’estate scorsa con il Dolphin’s Breath.

Dalla formula sempre originale la manifestazione proposta dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera riunirà anche quest’anno in un unico evento le discipline sportive legate al mare con quelle che si praticano in spiaggia. Così, fino al 18 giugno, la spiaggia libera di Nettuno e i fondali incontaminati di Torre Astura saranno lo scenario naturale della kermesse promossa in collaborazione con il Comune di Nettuno, la Guardia Costiera e il supporto di diverse Federazioni Sportive Nazionali oltre a quello di Act!onaid e Coni Lazio.

Nello specchio di acqua antistante i ‘Marinaretti’, Simone Arrigoni sarà assistito dalla Guardia Costiera e un medico che, al termine della performance, rileverà diversi dati scientifici. “Mare, sicurezza e ricerca fanno parte del mio dna – ha spiegato l’apneista capitolino. Sono pronto ad una nuova sfida con me stesso”.

Oggi aprirà anche l’Arena Beach Stadium Sapore di Mare dove beachers e non solo saranno protagonisti fino a domenica. Con ‘9.baby’ scenderanno in campo i campioni del beach volley, beach rugby e atletica: le attività che verranno proposte dalla Fidal e la Olimpia Nettuno saranno gratuite e aperte a tutti: dal salto in lungo per arrivare ai 60 metri piani con lo speed truck: velocità pura con una struttura identica a quella utilizzata durante la Run Fest. Domenica 18 giugno, poi, nello specchio di acqua antistante Torre Astura la Nazionale Italiana di Foto Sub (Proakis, Furfaro, Visinitin e Reinero) sotto lo sguardo vigile del ct azzurro Mario Genovesi farà le prove per i Campionati Mondiali di specialità previsti in Messico.

Confermato il corso di apnea per disabili, organizzato in collaborazione con l’Associazione ‘Spiragli di luce’: ogni pomeriggio, tra il 15 e il 17 giugno, Simone Arrigoni insegnerà a 5 disabili il corretto approccio al mare, le tecniche di respirazione e l’utilizzo delle apparecchiature.

Tutto questo dopo aver proposto nelle scuole del Comune di Nettuno a fine maggio un corso di sicurezza in mare in stretta collaborazione con la Guardia Costiera.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti