Fontane di Roma: prime sanzioni dopo l’ordinanza di tutela

Redazione - 19 giugno 2017

Nonostante questo primo periodo dall’entrata in vigore dell’Ordinanza sulla tutela delle fontane, da considerare di natura preventiva in attesa dell’apposizione dei cartelli multilingue, già in diversi casi gli agenti di Polizia Locale hanno elevato sanzioni ai trasgressori, in quanto i casi sono stati considerati gravi.

“Sinora, – informa un comunicato della Polizia di Roma Capitale – oltre alla sanzione del primo giorno a Piazza di Spagna, sono stati sanzionati 4 trasgressori: 3 a Fontana di Trevi ai sensi dell’Ordinanza n. 82 e 3 in base all’art. 12 del Reg. P.U.

Il giorno 14.6.2017, in ore serali, è stato elevato 1 verbale da 80 euro  ai sensi dell’Ordinanza n. 82 e 1 da 100 euro in base all’art. 12 del Reg. P.U.a Fontana di Trevi.

Il giorno 15.6.2017 in Piazza del Popolo (Fontana Dea Roma) è stato elevato un verbale da 80 euro ai sensi della citata Ordinanza e 2 da 450 Euro in base all’art. 12 del Reg. P.U., sempre nel tardo pomeriggio.

In Piazza di Spagna, nel pomeriggio del 16.6.2017 sono stati elevati 2 verbali da 80 euro ai sensi dell’Ordinanza n. 82.

Nella tarda mattinata di domenica 18 giugno un artista di strada di nazionalità Ceca è stato colto dagli agenti appartenenti al PICS (Pronti Intervento Centro Storico) mentre sciacquava uno straccio sporco all’interno della fontana dei due leoni: l’uomo è stato sanzionato; mentre nel pomeriggio, in Piazza del Popolo, sono stati sanzionati i genitori di due bambini, uno di nazionalità rumena e uno di nazionalità inglese, responsabili di aver fatto salire i propri figli a cavalcioni delle statue dei leoni.”

“La vigilanza degli agenti, peraltro costante, – ha dichiarato il Comandante Diego Porta – è resa molto difficile dalla calura estiva che incoraggia il contatto con l’acqua delle fontane di cittadini e turisti. Si passerà, nei prossimi giorni, ad incrementare il momento repressivo.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti