“Figlia di tre madri” con Elena Ruzza a Roma il 23 ottobre

La passione politica dalle Madri Costituenti ad oggi in scena all'Auditorium Ennio Morricone Università di Roma ‘Tor Vergata”
Redazione - 10 ottobre 2017

Con “FIGLIA DI TRE MADRI” La passione politica dalle Madri Costituenti ad oggi sarà in scena a Roma all’Auditorium Ennio Morricone Università di ‘Tor Vergata” il 23 ottobre 2017 alle ore 15.00

Lo spettacolo teatrale a cura di Associazione Almateatro e Associazione Terraterra vedrà in scena: l’attrice Elena Ruzza con Bianca De Paolis al contrabbasso
Parteciperanno 21 donne dello Spi- Cgil che rappresentano le 21 Madri Costituenti.
Drammaturgia di Gabriella Bordin con la collaborazione di Elena Ruzza
Contributi all’allestimento: Lucio Diana
Regia: Gabriella Bordin
Hanno collaborato alla ricerca: Maria Chiara Acciarini, Bruna Bertolo, Marcella Filippa.

Interventi di :
– Giuseppe Novelli Rettore dell’Università di Roma Tor Vergata
– Valeria Fedeli Senatrice e Ministra dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
– Livia Turco Presidente della Fondazione Nilde Iotti
– Elisabetta Strickland Presidente del Comitato Unico di Garanzia
– Rino Caputo Delegato Rettorale alla Cultura
– Marina Formica, Coordinatrice della Macroarea di Lettere e Filosofia
– Silvio Pons Ordinario di Storia dell’Europa Orientale dell’Università di Roma Tor Vergata

Lo spettacolo, promosso dal Consiglio Regionale del Piemonte – Comitato Resistenza e Costituzione e dal sindacato pensionati di CGIL CISL e UIL, racconta le vite di tre delle ventuno donne elette all’Assemblea Costituente nel 1946: le torinesi Teresa Noce, Rita Montagnana, Angiola Minella.

Elena Ruzza

In scena Elena Ruzza evoca le lotte e l’impegno di molte che hanno generato i diritti di cui oggi noi godiamo. Parte dal proprio sguardo: la passione che ha animato le scelte delle tre Costituenti si confronta con la sua vita, con il presente, con l’impegno politico di oggi.
Lo spettacolo nasce a partire da un lungo percorso di lavoro teatrale e di ricerca promosso dal coordinamento donne SPI CGIL dal titolo “Non mi arrendo, non mi arrendo!” sulla Resistenza al femminile, sui diritti politici e sociali conquistati, primo fra tutti il diritto di voto. Questo lavoro ha permesso a Gabriella Bordin e Elena Ruzza, curatrici dello spettacolo “Figlia di tre madri”, di conoscere e di ascoltare le testimonianze dirette delle protagoniste di tante lotte. Lo spettacolo prevede la partecipazione di 21 donne dello Spi- Cgil di Torino che rappresenteranno le 21 Madri costituenti- Ed è la loro passione che le ha spinte a mettere in luce , attraverso il teatro, le vite di tre donne, Madri della Costituzione, che hanno contribuito, dopo aver molto lottato contro la dittatura, a costruire la democrazia in Italia.
L’ingresso è gratuito.
Prenotazione consigliata fino ad esaurimento dei posti disponibili:
info@associazioneterraterra.org – info@almateatro.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti