E-commerce: gli acquisti online si fanno la domenica e il lunedì

Redazione - 29 aprile 2016

Da tempo ormai gli acquisti si fanno online ed anche in una metropoli come Roma dove non manca niente in genere le compere le si fanno da casa comodamente seduti sul divano o perchè no durante una pausa di lavoro.

Ben sette italiani su dieci sono forniti di tablet e smartphone a connessione costante, la tendenza ha rivoluzionato l’approccio al commercio e l’e-commerce ha una crescita precipitosa.

e-commerceSecondo gli ultimi dati rilevati dal Center for Retail Research sono oltre 13 milioni gli italiani che hanno effettuato acquisti online nel corso del 2015,   molti di essi hanno comprato qualcosa di utile difficile da reperire nei pressi della propria abitazione, altri invece hanno scelto l’acquisto su e-commerce per moltissimi altri fattori.
Intanto sempre secondo lo studio tenuto dalla Center for Retail Research il volume di vendite prodotto è stato pari a 7,5 miliardi, nel 2016 le previsioni parlano di 600 euro di spesa su e-commerce per ogni cittadino italiano. Dati interessanti che non possono non destare curiosità.

Secondo i dati messi a disposizione da Livingo, e-commerce che si dedica al settore arredo e design, gli italiani hanno delle preferenze orarie su quando compiere l’acquisto.

DivanoCircolare

Le statistiche studiate dagli esperti analisti di Livingo parlano chiaro: lunedì e domenica l’italiano naviga in rete e si dedica all’acquisto di pezzi di design o di arredo utile per la casa – il venerdì invece si è tutt’altro affacendati – e allora si ha un vero e proprio picco di acquisti.

Se i collegamenti avvengono per la maggioranza dal Pc (53%) cresce l’acquisto in mobilità ed allora un ottimo  32% compra via smartphone, mentre il 15% via tablet, anche online l’acquisto si fa dopo il lavoro ed infatti il picco massimo di connessioni sul portale avviene tra le 18 e le 21.

I romani pare siano sulla stessa linea: molti acquisti via Pc ed anche a Roma si prosegue la buona tradizione di dedicarsi allo shopping sul tardo pomeriggio.

FotocameraIn media si acquista molto estero ed online si scelgono oggetti di brand internazionali: ambitissimi secondo un sondaggio Nielsen gli acquisti di Pc, Tv e fotocamere.

Un ottimo 25% degli italiani sceglie il Made in Italy sperando di trovare un risparmio con l’acquisto in rete e molto spesso corona il proprio sogno, c’è però chi si affida a marchi globali non badando all’origine del brand.

Acquistare online piace a tutti dalla casalinga alla studentessa sino ad arrivare al manager affermato.

I motivi sono semplicissimi: si risparmia tempo prezioso ed il prodotto arriva a domicilio.

Nella crescita della soddisfazione di un acquisto da e-commerce conta molto il miglioramento del sistema di logistica.

In Italia ormai un pezzo acquistato online arriva nelle 24 28 ore successive, consegne eseguite alla perfezione in ogni angolo del Bel Paese, tutto reso possibile dalle piccole imprese private che sono riuscite a capire la vera necessità attuale: la mobilità rapida delle merci.

Le esperienze d’acquisto su e-commerce in Italia erano viste con timore ma negli ultimi anni tutto è cambiato ed ora diventa difficile trovare chi non ha mai comprato qualcosa in rete ad oggi secondo gli ultimi dati rivelati entro il 2017 si arriverà a spende non meno di 1200 euro a cittadino, con un livello altissimo di transazioni virtuali, in Italia gli spendaccioni non affolleranno più negozi e ipermercati ma probabilmente si dedicheranno a acquistare prodotti online direttamente dallo smartphone con una app (a Roma, ne è un esempio quella dell’Atac per l’acquisto e validazione di biglietti e abbonamenti) o comodamente dal proprio Pc.

Scrivi un commento

  • Name (required)
  • Mail (required) (will not be published)
  • Sito Web