Claudio Baglioni omaggia la sua Centocelle con un concerto esclusivo

Mercoledì 23 ottobre il cantautore si esibirà al Parco di Centocelle
di M.G.T. - 28 agosto 2013

Claudio Baglioni torna ad omaggiare la sua Centocelle con un concerto esclusivo il 23 ottobre, a conclusione del “ConVoiTour 2013″ che lo vedrà attraversare l’intera penisola in soli dieci giorni. Il cantautore romano ha scelto il Parco di Centocelle (ex aeroporto), in cui per la prima volta si svolgerà un evento simile, per presentare alcuni dei nuovi pezzi legati al progetto ‘Con Voi’ al momento disponibili solo su I-Tunes. Anche se, sicuramente, Baglioni non potrà esimersi dal soddisfare le richieste dei suoi fans proponendo i suoi maggiori successi.  I biglietti per gli show si potranno acquistare da venerdì 30 agosto su www. ticketone. it e nelle prevendite autorizzate.

baglioni“Ho scelto il parco (ex aeroporto) di Centocelle – ha spiegato Baglioni – non solo perché ho vissuto adolescenza e gioventù in quel quartiere e, quindi, i miei sogni e le speranze di ragazzo hanno preso forma proprio lì, ma soprattutto per il fatto che, anche se lo si ricorda molto poco, è proprio all’aeroporto di Centocelle, il primo aeroporto italiano, che in un lontano giorno d’aprile del 1909, Wilbur, uno dei fratelli Wright (gli inventori dell’aviazione moderna) è venuto a dare dimostrazione di cosa fosse il volo, facendo alzare da terra il mitico Flyer, davanti a una piccola folla incredula e ammirata”.

L’artista illustrando il concetto della tournèe, spiega: ”Il tema e i contenuti di questo ConVoiTour sono proprio quelli di una carovana di pionieri che parte alla volta di nuove frontiere fisiche e ideali e mi è sembrato che il posto nel quale uno dei due grandi pionieri dell’aviazione ha dimostrato al mondo che l’uomo era, finalmente, riuscito a vincere il braccio di ferro con la forza di gravità, fosse il luogo giusto per concludere questa corsa a perdifiato attraverso l’Italia e ricordare a tutti che non esistono missioni al di fuori della nostra portata”.

Un grande regalo quello di Baglioni al suo quartiere, che nonostante il successo non ha mai abbandonato, ed forse un modo per valorizzare finalmente il Parco di Centocelle e rendere onore alla sua storia.

Ultimi articoli nella categoria Cultura

Scrivi un commento

  • Name (obbligatorio)
  • Mail (obbligatorio) (will not be published)
  • Sito Web