AIC, UN’ESPERIENZA ASSOCIATIVA AL SERVIZIO DEI CITTADINI

Ultimi alloggi disponibili a Pietralata e a Paro Talenti, Trigoria, TorVergata, Castelverde, Ostia. Più di 40 anni di esperienza in questo settore. I nuovi servizi
Informazioni dalle Aziende - 6 marzo 2015

L’Associazione Italiana Casa (Aic) opera dal 1958 per la soluzione dei problemi abitativi dei cittadini.
Nel 1964 viene costituito il Consorzio Aic, a cui attualmente aderiscono 7 cooperative di abitazione con più di 7.000 soci iscritti. Il Consorzio ha assegnato ai suoi soci 5.487 alloggi, ne ha in corso di costruzione 563 e 1004 quelli in programma.

    I PROGRAMMI

E’ possibile prenotare per i NUOVI PROGRAMMI CASA a:

– Pietralata 1 (Via Matteo Tondi) 75 appartamenti

– Trigoria II (Z4 – Casali; Z2/Z3 – Villini; Z1 – Appartamenti)

– Borgo Colle Monastero 2

– Borghesiana Girasole

– Stagni di Ostia (su area 167 e Autocostruttori)

– Grotta Perfetta

– Parco Talenti II

– Tor Vergata

– Longoni (affitto)

– Montestallonara (affitto)

Per informazioni sui singoli programmi, come aderirvi e vedere alcune realizzazioni www.gruppoaic.it

    IL GRUPPO AIC             

Aic: Villini e Tor Carbone

Il Gruppo Aic offre un sistema di nuovi servizi all’abitare attraverso:
aic recupero – Recupero edilizio dei centri storici e riqualificazione urbana delle periferie
aic gestione – Manutenzione, gestione e amministrazione dei fabbricati
aic promocasa – Servizi immobiliari
Segescom – Gestione condomini

CONTATTI:
Consorzio Cooperative di Abitazione
via Meuccio Ruini, 3 – 00155 Roma
Tel. 06.439821 r.a. – www.gruppoaic.it
e-mail aic@gruppoaic.it

    STORIA E OBIETTIVI    

L’Associazione Italiana Casa, è nata il 15 giugno 1958 sull’onda della lotta per una casa non speculativa ed in seguito ad un’inchiesta del quotidiano Paese Sera «Troppe case – poche case».

L’Aic ha sempre perseguito l’obiettivo ambizioso di costruire per i soci abitazioni economiche, dotate di tipologie architettoniche di buona qualità ed inserite in un contesto atto a favorire momenti di socialità.
E’ intervenuta positivamente nel processo di autogestione dei servizi per il miglioramento della vivibilità e lo sviluppo delle attività socio-culturali dei quartieri.

L’impegno dell’Aic è oggi rivolto all’elevazione degli standards qualitativi e a rispondere al contempo alle diverse esigenze della domanda casa. A quelle di strati sociali che non potrebbero accedervi altrimenti, a quelle di fasce sociali svantaggiate, a quelle, infine, dell’affitto, all’interno di un quadro generale di riqualificazione urbana, sia della periferia che della città consolidata.

L’Aic, forte del patrimonio di esperienze accumulate nella sua lunga storia di grande organizzazione di utenti nel campo dell’edilizia abitativa, si candida a fare la sua parte nei nuovi campi della riqualificazione, del recupero urbano e per una politica dell’affitto a favore di fasce sociali che non possono conseguire la proprietà della propria casa.

  1. bruno

    Salve,mi chiamo Bruno ho un grosso problema sto in affitto zona montagnola e non riesco più a pagarlo,ho 4 bambini e vorrei trovare una soluzione grazie

    Rispondi

Scrivi un commento

  • Name (required)
  • Mail (required) (will not be published)
  • Sito Web